Arte e cultura

5 film per imparare l’inglese: da Harry Potter a Notting Hill

film per imparare l'inglese

Il miglior modo per imparare una lingua, si sa, è parlarla. Sembra facile eh? Invece è un lavoro complesso che richiede tante energie da investire. Ma nulla è impossibile. Tra i suggerimenti più inflazionati (e utili) c’è quello di leggere tanto, quello di parlare il più possibile e quello di guardare film e serie tv in lingua originale. Ecco allora 5 film per imparare l’inglese.
Prima di iniziare con la lista, vi diamo qualche buon motivo per iniziare a guardare film per imparare l’inglese. Prima di tutto guardando un film in inglese si possono imparare parole ed espressioni nei loro contesti di uso; in secondo luogo si viene a contatto con una lingua molto naturale e con diversi tipi di linguaggio; inoltre si possono capire meglio e imitare, imparando, le intonazioni.

5 film per imparare l’inglese

1. Se vogliamo iniziare proprio da un livello base vi consigliamo di guardare in inglese i cartoni animati. Questo genere di film di animazione, infatti, essendo volto principalmente a un pubblico di piccoli fan, ha un tipo di linguaggio più semplice. Ci sono tante canzoni che aiutano a memorizzare le parole e difficilmente il ritmo dei dialoghi sarà complicato da seguire. Vi consigliamo di iniziare con un grande classico Disney, come Beauty and the Beast. Poi pian piano potreste orientarvi verso i più moderni, come Fronzen o Tangled.

2. Un altro film “per bambini” ma che a quanto pare è amato da tutti, grandi e piccini, e anche ottimo per imparare l’inglese è Harry Potter and The Philosopher’s Stone. Il primo film della saga del mago più famoso dei nostri tempi è infatti a metà tra un film per bambini e uno per adulti. A parte parole magiche palesemente inventate, i nomi degli incantesimi o dei personaggi, vi confronterete con un cast di attori inglesissimi e che dunque sfoggiano il miglior British Accent che riusciate a immaginare. E poi la storia la conosciamo tutti, quindi potrete concentrarvi esclusivamente sulla lingua parlata.

3. Un altro ottimo film per imparare l’inglese è The King’s Speech. I problemi di elocuzione del protagonista (interpretato da Colin Firth) offriranno anche a voi tantissime occasioni per ascoltare il perfetto accento inglese. Certo, essendo il film di natura storica e ambientato diversi anni fa vi farà approcciare a una terminologia ben specifica e meno moderna, ma da qualche parte bisognerà pur cominciare.

4. Un grande classico assolutamente da non perdere, romantico, divertente, senza tempo, è Notting Hill. Qui vi potrete sbizzarrire a confrontare l’American Accent di Julia Roberts con quello puramente British di Hugh Grant.

5. Infine, assolutamente natalizio ma adorabile, Love Actually è perfetto per un livello intermedio. La molteplicità dei linguaggi parlati dai numerosissimi personaggi vi daranno la possibilità di scoprire la diversità degli accenti. Inoltre i personaggi hanno anche delle età diverse, per cui sarà divertente scoprire frasi e inflessioni con cui ciascuno si esprime.

Film per imparare l’inglese: qualche altro consiglio

Vi consigliamo di iniziare con film che avete già visto in italiano o di cui conoscete la storia: in questo modo potrete prestare attenzione alla lingua senza preoccuparvi troppo di “seguire il filo”.
Inoltre vi consigliamo anche di impostare i sottotitoli in inglese, sempre nella fase iniziale. Quando sarete diventati più esperti procedete con film sconosciuti e senza sottotitoli: a quel punto l’inglese parlato non avrà più segreti per voi.
Che ne dite, si può fare? Avete altri consigli per noi di titoli da aggiungere alla lista di film per imparare l’inglese? Fatecelo sapere nei commenti, vi aspettiamo!

Se invece, già che parliamo di film, volete saperne di più sul Verona Film Festival, non vi resta che leggere qui; se volete scoprire i film più belli ambientati a Londra, questo è l’articolo che fa per voi!

5 film per imparare l’inglese: da Harry Potter a Notting Hill ultima modifica: 2019-02-12T09:00:49+00:00 da Serena Di Battista

Commenti

To Top