Misteri e leggende

La Pietra di Londra: mistero nella capitale

La Pietra Londra, il mistero nella città britannica

La città di Londra si è da secoli resa custode di moltissimi reperti archeologici e monumenti di indubbio valore storico. Musei e luoghi della memoria conservano con attenzione e cura queste testimonianze del nostro passato, e ci traghettano verso un’atmosfera di immenso valore umano. Come la storia, però, anche il folclore reclama il suo posto nella collettività! Per questa ragione, oggi vogliamo parlarvi della misteriosa Pietra di Londra. Siete curiosi? Scopriamo di cosa si tratta!

La Pietra di Londra: verità dietro alla leggenda?

Londra ha un cuore di pietra. Cosa? Non vi risulta che gli inglesi siano freddi e distaccati? No, infatti non è così! La verità è che il cuore di Londra, o meglio, il centro propulsore delle leggende che popolano i ricordi e i racconti britannici, è rappresentato dall’oscura Pietra di Londra. Gli inglesi ne hanno fatto una questione vitale, tanto che il detto popolare Fino a quando la pietra di Bruto è al sicuro, prospererà Londra è tuttora ritenuto più che veritiero. Questo epico monolite è stato per anni conservato al numero 111 di Cannon Street, con delle sbarre di ferro a proteggerlo.

Pietra Di Londra
La Pietra di Londra era anticamente protetta da una griglia in ferro

Una scritta incisa su una targa bronzea, risalente al 1962, illumina sul perché questa Pietra sia così importante per i londinesi: This is a fragment of the original piece of limestone once securely fixed in the ground now fronting Cannon Street Station. Removed in 1742 to the north side of the street, in 1798 it was built into the south wall of the Church of St. Swithun London Stone which stood here until demolished in 1962. Its origin and purpose are unknown but in 1188 there was a reference to Henry, son of Eylwin de Lundenstane, subsequently Lord Mayor of London.

L’eredità dell’eroe troiano di Virgilio

La parte dell’iscrizione che sicuramente salta all’occhio è quella che si riferisce al fatto che sia le origini che lo scopo della Pietra di Londra sono sconosciute. Ebbene, è proprio questo alone d’incertezza che rende la storia di questa roccia ancor più degna di nota. La peculiarità di tale vicenda è proprio che la storia si fonde con il mito: Bruto, il figlio di Enea, sarebbe giunto in questo luogo per fondare Londra nel  1070 A.C., grazie alle seducenti indicazioni della dea Diana.

Enea
Enea è il capostipite del popolo romano

Per volere della divinità, Bruto avrebbe trafugato la pietra dalla città di Troia. Il monolite fungeva da sostegno per il Palazzo del Palladio, santuario dedicato alla dea Atena. L’erede di Enea edificò quindi un tempio in onore di Diana, dove oggi troviamo la Cattedrale di San Paul, e la pietra divenne parte integrante dell’altare.

La Pietra di Londra, una pietra miliare

L’episodio del fantomatico Bruto sarebbe stato invece surclassato dal racconto più plausibile della Storia. Invero, furono i Romani a trasportare la Pietra nella città, in una zona che oggi corrisponde grosso modo a quella della Guildhall Art Gallery. Qui sono stati rinvenuti anche i resti di un antico anfiteatro, a prova di quanto asserito dalle fonti.

Le pietre miliari erano dei cippi utili a definire le distanze tra i territori (Foto di Bejolino)

La spiegazione della presenza della pietra a Londra sarebbe riconducibile a ciò che l’imperatore Augusto fece quando fissò un riferimento centrale nel Foro a Roma, la Milliarium Aureum. Quest’ultima equivarrebbe alla nostra cara Pietra di Londra, ed avrebbe al tempo assolto alla medesima funzione, poiché Augusto stesso potrebbe aver voluto aggiungere un ulteriore elemento utile all’orientamento in quest’area. La corrispondenza tra la pietra sita nella capitale britannica e le consuete pietre miliari che i Romani disseminavano nei loro territori di conquista, renderebbe la vicenda effettivamente conclusa.

Storia e mito: a cosa credere?

Non sappiamo se la versione storica possa ritenersi maggiormente attendibile rispetto a quella fantasiosa e letteraria, ma ci piace pensare che entrambe nascondano un fondamento di verità. In fondo, anche un’altra teoria merita di essere menzionata. Una pietra, investita di magiche facoltà, che custodiva una spada mitologica…non vi ricorda nulla?

Excalibur
La Pietra di Londra potrebbe essere la stessa della spada nella roccia!

Ebbene si, la Pietra di Londra potrebbe essere anche quella da cui Re Artù estrasse la mitica Excalibur! Ancora oggi la Pietra di Londra sorregge la sua città, sebbene sia stata molto tempo fa trasferita altrove. Dal 2016 è possibile ammirare questo fantastico reperto nel Museo di Londra, dove verrà studiato accuratamente al fine di indagare le sue origini geologiche. E voi? Da che parte state? Ragione…o sentimento?

Marcella Calascibetta

Autore: Marcella Calascibetta

Scrivo dall’età di sedici anni, e (per fortuna) non ho mai smesso. Sono laureata con orgoglio alla Federico II di Napoli, città che amo e che mi diede i natali. Con mia grande gioia, ho avuto la possibilità di veder pubblicato il mio primo romanzo, dopo tanti anni che era rimasto segregato in un cassetto. Una frase che mi rispecchia? I sogni migliori si fanno da svegli!
La Pietra di Londra: mistero nella capitale ultima modifica: 2019-05-31T09:00:20+01:00 da Marcella Calascibetta

Commenti

To Top