Arte e cultura

Il Natural History Museum: molto più che un semplice museo

Natural History Museum. L'edificio

Se sei a Londra e hai un paio di giorni liberi, non puoi non impiegarli per visitare il Natural History Museum.
Il museo di storia naturale si trova nella Cromwell Road, a Kensington. È aperto tutti i giorni dalle 10:00, si può entrare fino alle 17:30 e chiude le porte alle 17:50. L’ingresso è gratuito, tranne che per alcune esposizioni.
Ospita oltre 70 milioni di reperti suddivisi in cinque categorie principali: botanica, entomologia, mineralogia, paleontologia e zoologia.

L’edificio che ospita il Natural History Museum

La costruzione dell’edificio iniziò nel lontano 1870 e la sua solenne struttura neogotica fu progettata da Alfred Waterhouse. Il sovraintendente dei dipartimenti di storia naturale del British Museum, Richard Owen, ne desiderò la realizzazione con lo scopo di trasferirvi tutta la collezione di storia naturale presente nel più famoso museo cittadino. Il ‘trasloco’ dei reperti cominciò nel 1881 e terminò l’anno successivo.

Natural History Museum. Le scalinate

Le scalinate del Museo

Quest’incantevole cattedrale del sapere, sviluppata su quattro piani, ospita più di 30 sale espositive che compongo le Life Galleries e le Earth Galleries.

Le principali attrazioni

La galleria che bambini e ragazzi non rinunciano a visitare è, senza dubbio, quella dei dinosauri. Ma l’intero percorso all’interno del museo è stato pensato per loro: tra l’osservare creature fantasmagoriche, momenti di gioco e intrattenimento didattico usciranno stanchi ma felici e soddisfatti.
Ma ce n’è per tutti i gusti. Bradipi, alligatori e coccodrilli imbalsamati. Orsi, tigri e panda giganti. Piante e pesci. Pietre e metalli. Fossili e farfalle. Minerali e meteoriti.

Natural History Museum - scheletro del diplodocus Dippy

Lo scheletro di Dippy

Non può passare inosservata la sezione di una sequoia gigante collocata in cima alle scale in un’estremità dell’edificio. Si tratta di un albero di 1335 anni piantato nel 557 nella Sierra Nevada e abbattuto nel 1892, in dodici giorni e da nove uomini.

Dippy e Hope ti danno il benvenuto al Natural History Museum

Fino al 2017, per 112 anni, a dare il benvenuto ai visitatori ci ha pensato il ‘piccolo’ Dippy: lo scheletro di diplodocus, lungo 21 metri. Due anni fa è partito per un tour in altri musei.
Ha preso il suo posto Hope: lo scheletro di una balenottera che pende dal soffitto della Hintze Hall. Gli ospiti possono vivere l’esperienza unica di passare sotto l’originale carcassa, lunga 25 metri e mezzo, di una balena spiaggiata sulle coste dell’Irlanda dopo essere stata ferita da cacciatori di balene, nel 1891.

Natural History Museum. Uova

Uova

Non solo un semplice museo

All’interno del Natural History Museum ci sono laboratori e biblioteche specializzate. Oltre a essere un affascinante museo è anche, infatti, un istituto di ricerca. Lì, hanno trovato occupazione scienziati e ricercatori i quali studiano e catalogano i reperti, eseguendo ricerche su ogni elemento per arricchire il database di conoscenze sul nostro passato e fornire informazioni utili per migliorare il presente.
Gli studenti e i visitatori potranno osservare da vicino gli scienziati a lavoro e, con lo zaino dell’esploratore e la guida di un esperto, possono assisterli nelle loro attività.

Serena Villella

Autore: Serena Villella

Serena di nome e di fatto. Appassionata e paziente.
Una laurea triennale in Lingue Moderne e una specialistica in Interpretariato e Mediazione Interculturale.
Amante della vita e irrimediabile sognatrice.
“Vedo orizzonti dove gli altri disegnano confini”.

Il Natural History Museum: molto più che un semplice museo ultima modifica: 2019-03-29T09:00:19+01:00 da Serena Villella

Commenti

To Top