L'ultimo saluto ad Elisabetta II, un evento planetario seguito da 4 miliardi di persone - itLondra

itLondra

LONDRA

L’ultimo saluto ad Elisabetta II, un evento planetario seguito da 4 miliardi di persone

Regina Elisabetta Corona

Elisabetta II si è congedata dai suoi sudditi, dal suo regno e dal mondo a passo lento: il passo di chi ha vissuto per 96 anni, ha regnato per 70, come nessuno prima di lei sul trono britannico. Una sovrana protagonista di una pagina di storia lunga quasi un secolo: la regina dei record, la più longeva della storia seconda solo a Luigi XIV, Re Sole.

Elisabetta, una vita senza eguali

L’ultimo saluto alla monarca del Regno Unito si è consumato, giorno dopo giorno, fra nubi grigie e squarci di sole in una Londra autunnale. Prima l’omaggio popolare nella camera ardente di Westminster Hall incessante per 4 giorni e 4 notti alla presenza di centinaia di migliaia di sudditi. Poi la solennità del funerale di Stato officiato nell’abbazia di Westminster davanti ai potenti della Terra.

Westminster elisabetta
Le esequie a Westminster

Di seguito il trasferimento nel castello di Windsor per un ultimo bagno di folla e una liturgia sepolcrale scandita dalle stesse volontà della regina che ha organizzato nei minimi dettagli il suo ‘addio’ al mondo. E, infine, la tumulazione delle sue spoglie mortali nella cappella di famiglia di St George accanto all’amato consorte Filippo, al padre, alla madre, alla sorella Margaret. Ultimo momento terreno della sovrana riservato esclusivamente ai familiari.

Il cerimoniale

 Nel rigido protocollo delle esequie, pianificato da tempo, nulla è stato lasciato al caso. A partire dall’annuncio della morte di Sua Maestà, riecheggiato l’8 settembre scorso dal rifugio della residenza scozzese di Balmoral. Momento d’inizio di un articolato e complesso percorso esequiale protrattosi per dodici giorni intrisi di liturgie, emozioni collettive, rituali di passaggio di consegne della corona. Giorni di lutto che sono diventati una manifestazione globale.

famiglia reale
Una foto d’epoca di Elisabetta con i genitori, la sorella e il marito Filippo

La mobilitazione di popolo ha preso corpo sotto il controllo di un apparato di polizia mai visto a Londra. I funerali di Elisabetta sono stati anche un evento mediatico a dir poco straordinario con una copertura culminata nelle dirette televisive trasmesse da centinaia di emittenti. Secondo alcune stime ai funerali solenni potrebbero aver assistito 4,1 miliardi di spettatori da un capo all’altro del pianeta. Numeri da Guinness dei primati.  

The end

Le esequie si sono svolte tra momenti di silenzio assoluto, lanci di fiori, applausi di saluto, dolore e commozione trattenuti da stoica compostezza. Sino al vero atto conclusivo: l’addio alle insegne reali ovvero la corona imperiale, lo scettro, il globo d’oro. Simboli della monarchia britannica tolti dalla sommità della bara e deposti sull’altare della cappella di St George.

Regina Incoronata
Elisabetta nel giorno dell’incoronazione

Ciò a testimonianza che Elisabetta scende nella tomba senza orpelli, non più regina di fronte a quel Dio in cui ha creduto ma ‘sorella di una fede semplice e solida’. Quel credo che è stato a fondamento della sua “dedizione al Paese, al Commonwealth, al mondo più vasto”. Un servizio ai sudditi del regno che si conclude con un fatidico e ineluttabile ‘the end’.

(Foto HM Queen Elizabeth II) – Fonte fotografia in evidenza: Photograph taken by Julian Calder for Governor-General of New Zealand – Commonwealth Day Message from Her Majesty the Queen Elizabeth II Official portraits – CC BY 4.0

L’ultimo saluto ad Elisabetta II, un evento planetario seguito da 4 miliardi di persone ultima modifica: 2022-09-20T07:31:49+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x