ITALIANI A LONDRA

Bianche scogliere e vista mozzafiato: le Seven Sisters, a due ore da Londra

Spiaggia di Cuckmere Haven vista dalla prima scogliera di Seven Sisters

Vivere in una metropoli come quella londinese non è semplice. Ci ritroviamo spesso stretti dalla folla nei mezzi pubblici e costretti sempre a rincorrere, visti i ritmi frenetici della città. In questo contesto è facile dimenticarsi di quanto l’Inghilterra possa proporre in termini di luoghi incantati e meno urbanizzati, dove poter vivere una gita all’aria aperta dimenticando lo stress settimanale.
Quanto vi propongo è l’ideale per una gita fuoriporta all’insegna della natura e del relax, ideale durante il periodo primaverile o estivo. Si richiede solo il minimo sforzo di una passeggiata con qualche salita, che vi ripagherà con panorami mozzafiato e indimenticabili.

Seven Sisters: Sette Sorelle al cospetto della Manica

Panoramica delle scogliere fino al faro di Beachy Head

Panoramica delle scogliere fino al faro di Beachy Head

Proprio così, le Seven Sisters non sono altro che bianche e spettacolari scogliere che si susseguono in fila indiana: vi regaleranno stupendi scorci fotografici e una sensazione di libertà difficile da descrivere.
L’itinerario consigliato inizia con un tratto in treno per arrivare a Brighton, nota località balneare nella South Coast inglese. Con un treno da Victoria Station sarete al cospetto dell’Oceano nel giro di circa 1 ora. Usciti dalla stazione sarà sufficiente seguire la strada principale che porta dritti al mare, fermandosi dopo 5 minuti a Churchill Square. Sarà da qui che un autobus a scelta tra 12, 12A, 12X e 13X vi porterà alla destinazione finale per la nostra gita fuori porta: il Seven Sisters Country Park. Il viaggio è lungo circa 1 ora e permette di gustarsi (possibilmente al piano superiore!) una buona fetta di costa tra Brighton e Newhaven.

Cartelli con indicazioni al Seven Sisters Country Park

Cartelli con indicazioni al Seven Sisters Country Park

Arrivati a destinazione, il Visitor Center vi attenderà con servizi che vanno dal noleggio di biciclette alle forniture di mappe e altre indicazioni. Visto il percorso, consiglio di optare per una passeggiata a piedi. Sarà possibile completare l’anello consigliato dalle mappe a livello del mare in meno di un’ora. Ma soprattutto vi godrete con più calma i panorami che vi attendono.

In cima alla scogliera

La gita fuori porta ha quindi inizio con una partenza nel verde dei prati in direzione Sud, e quindi spiaggia. Vi ritroverete subito immersi in un percorso che costeggia pascoli di pecore e anche un piccolo fiume letteralmente preso d’assalto dai canoisti. Giunti a ridosso del mare, sulla sinistra potrete ammirare la prima delle sette scogliere protagoniste della nostra escursione, verso il quale il percorso si dirige.

La strada che si inerpica verso la cima della prima scogliera

La strada che si inerpica verso la cima della prima scogliera

La salita per raggiungere la cima della prima scogliera è ripida, ma breve. In circa 10 minuti, vi troverete più in alto di quasi ogni altra cosa all’orizzonte. Occhio a non esporvi troppo sull’orlo perché le scogliere, anche se affascinanti, sono molto pericolose!
Una volta ammirato il panorama visibile dalla prima (e più alta) formazione rocciosa, ci si può inoltrare con il percorso verso un susseguirsi di salite e discese verso le altre erbose colline sul mare. In fondo, ben visibile ad occhio nudo in una giornata tersa, noterete il faro di Beachy Head, posizionato poco oltre la più orientale delle Seven Sisters.
Ma non c’è bisogno di preoccuparsi, per godere appieno del panorama non è necessario imitare i molti podisti e ciclisti che incontrerete lungo il cammino, intenti a completare il percorso fino in fondo. Anche attraversare un paio di volte i saliscendi, raccolti in pochi metri, vi regalerà la soddisfazione di essere parte integrante di queste montagne russe naturali!
Se sei interessato a scoprire altri spazi verdi nei dintorni del centro della capitale, dai un’occhiata anche ai parchi più belli di Londra.

Davide Pollarolo

Autore: Davide Pollarolo

Amante di High Tech, pesto e focaccia.
Ingegnere Informatico di professione, affascinato da storie e curiosità legate all’Italia.

Bianche scogliere e vista mozzafiato: le Seven Sisters, a due ore da Londra ultima modifica: 2018-07-13T09:30:14+00:00 da Davide Pollarolo

Commenti

To Top