INTERVISTE ITALIANI A LONDRA

Intervista a Sara Del Greco

Sara

Sara, ben trovata sulle pagine di itLondra – Italiani a Londra! Presentati ai nostri lettori e parlaci un pò di te!

Ciao a tutti, io sono Sara! Toscana, 28 anni e vivo a Londra da tre. Lavoro come impiegata (admin-accountant) per una compagnia che si occupa di finanza. In realtà sono arrivata qua da sola, iniziando col solito lavoro da hospitality come tantissimi altri ragazzi italiani. Uno stereotipo!

London Eye a South Bank

London Eye a South Bank

Sostanzialmente quali credi che siano le differenze tra Italia e Inghilterra? Mi riferisco al modo di vivere, all’approccio ai problemi della vita e non solo all’ambito lavorativo…

Direi che tutto e’ diverso… il calore della gente italiana mi manca ogni giorno, vivere in una città a misura d’uomo dove incontri persone che conosci e un sorriso familiare ti riscalda. Allo stesso tempo però il bello di Londra è proprio quello di farti sentire invisibile, mai giudicato da nessuno. Purtroppo pero’ qua la gente è sola, nonostante siano circondate da coinquilini o amici e colleghi. Trovo che qua sia più difficile instaurare rapporti veri e profondi, forse per le distanze o per il poco tempo, chissà. A me Londra ha suscitato una fame incredibile di scoprire culture diverse e relazionarmici in modo aperto, cosa che purtroppo in Italia trovo meno fattibile perchè manca un pò l’intercambio culturale.

Underground

Brexit: dobbiamo temerla o no? Qual è la tua opinione in merito?

Vedremo. Non possiamo essere sicuri che vada in porto e in ogni caso Londra è un caso a parte. Nei mesi successivi alla votazione è stato bello vedere in giro bandiere, striscioni e quant’altro con la scritta “London is open”. Ed è vero: è una città che accoglie tutti e credo che qualcosa verrà fatto a riguardo. Londra è movimentata, ha bisogno di nuovi arrivi!

Che consiglio daresti ad un giovane che vuole venire a vivere in Inghilterra? Cosa si deve aspettare?

Darei il consiglio di rimboccarsi le maniche, solo questo. Qua c’è tanta meritocrazia e moltissima concorrenza. Consiglierei di non ascoltare chi dice che è tutto facile, che si guadagna bene, che la vita qua è fantastica. Chi è expat lo sa bene, vivere in un paese diverso senza la propria famiglia e gli amici non è semplice, diventa una sfida anche solo per questo. Però buttatevi! Londra è meravigliosa, piena di gente fantastica da cui imparare e mille opportunità da prendere al volo. Mettetevi in gioco!

London Eye a South Bank

London Eye a South Bank

Dove (e come!) ti vedi tra dieci anni?

Bella domanda! Tra dieci anni mi vedo con una famiglia, con la casa tappezzata di foto di viaggi fatti in ogni parte del mondo. Dove… uhm. Forse non a Londra! Mi piacerebbe un posto interessante ma meno frenetico e un po’ più rilassato!

Grazie per la disponibilità!

Stefano Labbia

Autore: Stefano Labbia

Stefano Labbia è autore, poeta, sceneggiatore. In libreria con “I Giardini Incantati” (Talos Edizioni), “Piccole Vite Infelici” (Elison Publishing) e “Bingo Bongo e altre storie” (Il Faggio Edizioni). Prossimamente: “Killer Loop’S (graphic novel – LFA Publisher) e “Vivo!” (PubMe – Collana Il Piacere di Scrivere).

Intervista a Sara Del Greco ultima modifica: 2018-11-21T09:00:13+00:00 da Stefano Labbia

Commenti

To Top