itLondra

LONDRA NEWS

Metro di Londra, riapertura ma senza mascherine

Metro Di Londra- apre gradualmente il prossimo 8 giugno

Come se nulla fosse successo. O quasi. A Londra il coronavirus sembra non aver fatto vittime, almeno a guardarsi in giro. Nonostante il record di vittime, che è il più alto in Europa, sono in pochi a indossare la mascherina, tuttavia, le stazioni della metro di Londra riapriranno gradualmente dalla prossima settimana.

Angel Station- Metro di Londra-la maggioranza non indossa mascherine
La maggioranza non indossa mascherine

La seconda fase sarà graduale

L’economia è costretta ad far ripartire alcuni settori vitali e i segnali sono di un nuovo incremento dell’affluenza nei trasporti pubblici, malgrado la raccomandazione di Johnson di evitarne l’uso «per quanto possibile». Ciononostante, con lo scarso distanziamento, specialmente nella metropolitana di Londra e sui bus nelle ore di punta, tante persone sono senza mascherina. Un clima che ha indotto il ministro dei Trasporti, Grant Shapps, a frenare le polemiche e a renderla obbligatoria dal 15 Giugno ed ad appellarsi a continuare a usare al minimo metro, bus o o treni perché è ancora «una situazione di vita o di morte». Ma i londinesi sembrano tranquilli.

Metro di Londra ecco le stazioni che riapriranno

London Underground ha chiuso diverse stazioni metro (in particolar modo le intermedie) e ridotto fortemente i servizi esistenti. La buona notizia, tuttavia, è che alcune di esse torneranno presto operative a partire dal prossimo 8 Giugno. Dopo la diffusione della pandemia, lo scorso marzo, TfL si era vista costretta a chiudere . “Le persone non dovrebbero viaggiare in nessun modo,” spiegava il sindaco Sadiq Khan solo due mesi fa. “I londinesi dovrebbero evitare qualunque interazione sociale a meno che non sia strettamente necessaria. Questo significa che dovrebbero evitare i trasporti pubblici a meno che non sia di assoluta necessità. Risultato? Bilancio in rosso, quasi da bancarotta.

Fondi pubblici per TFL

Ciò ha portato Transport for London sull’orlo del fallimento, cosa che ha costretto il governo centrale ad intervenire con fondi pubblici, come parte dell’accordo da 1.6 miliardi di Sterline, tuttavia, TFL si è impegnata a riportare i servizi alla normalità, pur nel rispetto delle norme igienico- sanitarie, il più presto possibile. Insomma si riparte, di seguito trovate l’elenco delle stazioni metro che riapriranno a partire dal prossimo 8 giugno:

  • Barbican
  • Caledonian Road
  • Holland Park
  • Mornington Crescent

Tutte queste altre, invece, resteranno ancora chiuse fino a data da destinarsi:

B

  • Bermondsey
  • Borough

C

  • Chalk Farm
  • Chancery Lane
  • Charing Cross
  • Clapham South
  • Covent Garden

G

  • Gloucester Road
  • Goodge Street
  • Great Portland Street

H

  • Hampstead
  • Heathrow Terminal 4
  • Hyde Park Corner

K

  • Kilburn Park

L

  • Lancaster Gate

M

  • Manor House

Q

  • Queensway

R

  • Redbridge
  • Regent’s Park

S

  • South Wimbledon
  • Southwark
  • St James’s Park
  • Stepney Green
  • Swiss Cottage

T

  • Temple
  • Tufnell Park

Metro di Londra, restano le seguenti restrizioni di servizio:

  • Niente Waterloo & City line
  • Niente servizi notturni né Underground né Overground
  • Servizi ridotti per Tube, London Overground, DLR, TfL Rail e Tram

Detto questo, considerate che la situazione cambia di continuo e potrebbero verificarsi chiusure improvvise se si dovesse rendere necessario spostare lo staff di una stazione ad un’altra. Quindi, se potete, evitate di prendere i mezzi, se non potete raccomandiamo l’uso della mascherina. Considerando tutte queste restrizioni ed in più la quarantena obbligatoria di 2 settimane, imposta dal governo del Regno Unito, in questo momento e in attesa di tempi migliori, vi sconsigliamo di venire a Londra.

Metro di Londra, riapertura ma senza mascherine ultima modifica: 2020-06-05T10:59:15+01:00 da Mara Austen Diamanti
To Top