itLondra

CURIOSITÀ Misteri e leggende STORIA

I Pub londinesi, storia e leggenda della “Public house”

I pub londimesi-The Dove 12

Sono l’essenza della Gran Bretagna, le public house– i Pub appunto- sono il luogo di ritrovo per ogni cittadino britannico che si rispetti. Naturalmente i pub londinesi sono il cuore pulsante di questa tradizione. Alcuni di questi sono aperti da secoli, altri sono abitati da fantasmi, insomma antichi o recenti Londra ne è piena e una cosa è certa: in qualunque di questi entrerete, ci sarà sempre un avventore meditabondo con il suo boccale di birra in mano. Insomma, nel Regno Unito, il pub è un’istituzione sacra come un tempio.

Pub Londinese

Ospiti del tempo

Un tour nei Pub più antichi di Londra, è un’esperienza affascinante. Tavoli di legno tirati a lucido, camini con poltrone, e atmosfera London Old Style. Le antiche taverne, lasciate in eredità dagli antichi romani quando lasciarono l’isola, passarono dall’essere una locanda dove fermarsi per rifocillarsi e riposare, ad uno dei luoghi dove trovare, calore e conforto. Infatti, nella Londra vittoriana, periodo di massima espansione dei Pub, le classi sociali meno agiate non disponevano di case decorose, anzi. Quindi recarsi alla public house era l’unico modo per avere un momento di convivialità o rilassarsi dopo una dura giornata di lavoro. Insomma non avendo una casa vera e propria, la casa pubblica era l’unico vero spazio che i poveri potevano permettersi.

Ingresso Pub

I Pub londinesi

Oggi, questo tipico locale entrato a far parte della cultura anglosassone, ha mantenuto la sua “democrazia”, specialmente a Londra, dove i clienti del pub sono i più eterogenei del mondo: giovani manager della city, locals Miss Marple dai capelli argentati, ragazze che giocano a biliardo, coppie di pensionati, donne sole che lavorano al portatile. Nessuno si stupisce di niente, nessuno è escluso dalla vita sociale.

Cibo da Pub

Ora parliamo di cosa gustare tra i migliori piatti tipici inglesi. Tenete conto che il cibo inglese è ricco e calorico, in quanto ha dovuto battere per molti secoli il clima freddo e umido della Gran Bretagna. Non cercate leggerezza, non ne troverete. Preparatevi però a piatti molto confortanti: Fish & Chips, il Sunday Roast accompagnato dal purè e vari tipi di gravy, Steak & Ale Pie, lo Yorkshire Pudding. Tutte delizie molto semplici ma che in certe giornate fredde sono brodo caldo per l’anima. Insomma mangiare al pub è una cosa da fare almeno una volta nella vita.

I Pub londinesi: Leggende e misteri

Londra ha una buona dose di leggende e misteri, nonchè una lista di luoghi abbastanza famigerati, qui vi citiamo alcuni Pub da evitare se non volete incappare in qualche brivido, oppure si? Decidete voi.

Whitechapel

The Ten Bells

Si trova nel mezzo di Whitechapel, ed era destinato ad ospitare qualche fantasma. Questa era infatti la zona di Londra che Jack Lo Squartatore frequentava alla ricerca delle sue vittime. E almeno due delle sventurate donne da lui assassinate, erano clienti di questa storica public house: Annie Chapman Mary Jane Kelly. Molti gli avvistamenti della sua ultima vittima: Mary Kelly, capelli rossi, vestita di verde si aggira nei dintorni del Ten Bells come la sua ultima sera prima di essere assassinata.

Grenadier Pub

Il Grenadier è un pub storico considerato tra i più infestati di Londra. Si narra che in passato questo posto venisse usato come sala da gioco per i soldati. Uno di loro morì tra queste mura, punito dai compagni per aver barato al gioco. Rumori, oggetti che scompaiono, gemiti e lamenti che provengono dalla cantina. Brrrrrr. Da evitare entrambi.

I Pub londinesi storici

A Wapping, sulla riva nord del Tamigi, troverete quello che si ritiene essere il pub sul fiume più antico di Londra, Il Prospect of Whitby. Risalente al 1520, il pub è stato un ritrovo di marinai, ladri, contrabbandieri e pirati, nonché la bettola preferita di Samuel Pepys. Provate alcune delle ottime cask ale nel vecchio bar col bancone di peltro e godetevi una vista spettacolare del fiume dalla terrazza. A Holborn c’è lo Ye Olde Mitre. Costruito nel 1546, il pub è famoso per aver ospitato un ciliegio attorno al quale danzarono Elisabetta I e Sir Christopher Hatton. Tre volte l’anno, ospita fantastici festival della birra, con esemplari provenienti da tutto il mondo. Merita il viaggio.

Sul Tamigi

Dulcis in fundo. I Pub sul Tamigi meriterebbero un articolo a parte. Non è detto che non lo faremo, nel frattempo possiamo dire che se il Pub è il cuore d’Inghilterra, un Pub sul Tamigi è il cuore di Londra. La vita di questa città si è sviluppata e avviluppata intorno al suo fiume. Al di là dei terribili eventi che abbiamo vissuto in questi ultimi mesi, auguriamo ai tanti locali sulle rive del Thames, che tornino presto in auge. Ne citiamo uno per tutti, si trova d Hammersmith: è il Dove. Esiste dal 1600, un’ingresso discreto, finestre bianche, ha un’atmosfera piena di calore e storia. Lo chef Francis Crane firma ogni menù come un personale sigillo di approvazione. Legno scuro, caminetto d’inverno e terrazza sul fiume d’estate, se siete fortunati nei giorni feriali non troverete molta gente e trascorrerci del tempo è pura magia.

I Pub londinesi, storia e leggenda della “Public house” ultima modifica: 2020-07-03T09:00:00+01:00 da Mara Austen Diamanti
To Top