Arte & cultura

Ripercorrere la storia e la letteratura con i Kensington Gardens

Kensington Gardens

I Kensington Gardens

Per gli italiani che vivono a Londra, una semplice passeggiata può rivelarsi più bella di ciò che ci si aspetta. È risaputo che passeggiare a Londra equivale a fare un giro in grandi vie affollate e parchi immensi. Spesso però si cammina e non ci si accorge nemmeno delle bellezze che ci circondano. E questo è forse il caso dei Kensington Gardens. I Kensington Gardens sono un Parco Reale situato a Kensington e attaccato al famoso Hyde Park. Con un’ampiezza di oltre 1km2 offre l’accesso a più di un monumento famoso, tra cui la fontana in memoria di Lady Diana e la celeberrima statua di Peter Pan. Ci troviamo in un parco che rappresenta uno dei polmoni verdi di Londra, al cui capo è posto l’affascinante e regale Kensington Palace.

Kensington Gardens

La statua di Peter Pan nei Kensington Gardens

Peter Pan e i Kensington Gardens

Anche per chi non è mai stato a Londra, i Kensington Gardens non saranno una novità. Tutti difatti abbiamo visto il film Hook: Capitano Uncino, con Robin Williams, Dustin Hoffman e Julia Roberts. E in quella pellicola è esplicito il riferimento a questi famosi giardini e alla loro stupenda statua di Peter Pan. La fama dei Kensington Gardens nasce comunque dalle evocative ambientazioni di James Barrie tratte dal suo rinomato romanzo Peter Pan nei Giardini di Kensington. Tutti conosciamo il personaggio di questo autore e non si può fare a meno di pensare a lui, quando si passeggia lungo i sentieri di questo splendido parco. Il tempo non esiste quando si respira l’aria di Kensington e sicuramente nessun bambino lì vorrai mai crescere e diventare adulto.

Kensington Gardens

La fontana dedicata alla regina Vittoria nei Kensington Gardens

La storia e il Kensington Palace

Trovarsi ai Kensington Gardens è una di quelle esperienze che mette in contatto diretto con la storia inglese. Infatti è impossibile non notare il Kensington Palace, palazzo reale inglese costruito nel 1689. La Regina Vittoria nacque in questo palazzo e fu anche l’ultimo reale a risiedere prima che la sede ufficiale diventasse Buckingham Palace. Sono innumerevoli i richiami storici che questa costruzione porta alla mente, a cominciare dalla maestosa fontana dedicata alla Regina Vittoria posta all’ingresso. Visitare il palazzo, considerabile realmente come un museo, spiega molte dinamiche della vita di corte. Inoltre è ospitata anche una mostra adiacente che sfoggia tutti i famosi abiti delle varie sovrane, anche quelli di Lady Diana. Andare a Kensington per un italiano significa fare un tuffo nella storia inglese, sia Reale che letteraria. La vita di corte è infatti uno dei più affascinanti tratti di questa città, come anche il loro attaccamento a Peter Pan.

Pasquale Scalpellino

Autore: Pasquale Scalpellino

Pasquale Scalpellino nasce a Napoli nel 1992. Da sempre amante di quello che è il panorama scientifico, riesce a scoprire la propria passione per la scrittura e la letteratura a pochi passi dall’essere maggiorenne. Intraprende quindi una carriera da giornalista di cronaca, che lo porterà ad addentrarsi dopo anni in quello che è il mondo del web content, del ghostwriting e della scrittura creativa.

Ripercorrere la storia e la letteratura con i Kensington Gardens ultima modifica: 2017-09-04T10:40:20+00:00 da Pasquale Scalpellino

Commenti

To Top