Muoversi a Londra, cominciamo con la Oyster card - itLondra

itLondra

LONDRA VIVERE A LONDRA

Muoversi a Londra, cominciamo con la Oyster card

Muoversi a Londra - Autobus e card

Muoversi a Londra è semplice. Con la Oyster card si viaggia tranquilli! Andare a vivere in Inghilterra per studio e lavoro nell’epoca post Brexit e ancora in piena pandemia, non è semplice, ma possibile. Tuttavia ci sono alcune norme e dritte che è bene tenere presente per rendere più semplice questo importante cambiamento. Vediamo come muoverci.

Muoversi a Londra

E’ necessario da subito essere pratici e mettersi in regola in tutto. Innanzitutto se dovete spostarvi a Londra, dovrete imparare ad usare i mezzi pubblici; considerando che la rete dei mezzi di trasporto funziona abbastanza bene. Al riguardo vi sarà indispensabile “l’Oyster card”, che potete comprare agevolmente versando una cauzione di 5 sterline nelle biglietterie delle stazioni della metropolitana.

Muoversi a Londra - Bus tipico a due piani

Una volta acquistata l’Oyster card, avrete nel portafogli una tessera magnetica valida su tutti i mezzi di trasporto, come metro, bus e tram. Con questa tessera potrete accedere anche alla maggior parte dei treni, DLR; comprese alcune tratte in barca sul Tamigi. L’Oyster card si trova anche in molte edicole; ma anche in alcune stazioni dei treni. Potete trovarla facilmente anche negli Oyster ticket stop, nei Travel Information Centre, online sul sito del TfL o anche via telefono. Questa “card” va caricata prima di salire sul mezzo.

Rete dei mezzi pubblici londinesi

Quando salite sul mezzo, dovrete passarla sul lettore; quel cerchio giallo sui cancelli dei treni e della metro. Badate bene che dovete farlo sia in entrata (touch in), sia in uscita (touch out). Invece, su bus e tram dovete strisciare la “card” solo salendo. Quando si tocca il reader in entrata ai cancelli si può vedere il credito presente sulla card e quando si esce il credito rimanente. La tessera è ricaricabile all’occorrenza con altro credito.

Muoversi a Londra - Card in primo piano ricaricabile
fonte foto – Wikipedia

Quindi come si evince, l’Oyster card si usa come una normale tessera pre-pagata. Tenete anche presente che se i cancelli non si aprono quando salite, potete rivolgervi al personale presente in modo abbastanza capillare. Se non trovate nessuno, i cancelli restano comunque aperti. Successivamente, potete controllare quanto credito avete sulla card; utilizzando le macchinette automatiche ovunque nelle stazioni.

Metropolitana londinese

Potrebbe essere utile per credito residuo, creare un account qui https://oyster.tfl.gov.uk/oyster/link/0004.do La rete degli autobus londinesi ha oltre 700 tratte e 8500 autobus per circa 6 milioni di persone. I pannelli informativi alle fermate sono attendibili. Però ci sono delle app, come Moovit, London Bus Checker, London Bus Live Countdown e BusMate London utilissime. Alle fermate dei bus ci sono anche le cartine con le tratte con orari e tempi di percorrenza. In molte fermate c’è l’ordine di arrivo dei bus e i minuti di attesa.

Muoversi a Londra - Trasporti e tipica scritta della metro inglese

Se viaggiate con passeggini potete tenerli aperti e “parcheggiarli” nell’apposito spazio disponibile al centro del bus. Accanto ad ogni porta sono posizionati i reader per le Oyster e Contactless card. I passeggeri possono salire sul bus da qualunque porta a meno che siano in possesso di biglietto cartaceo. In quel caso si deve utilizzare la porta anteriore e mostrare il biglietto all’autista.

Muoversi a Londra con Oyster card sui mezzi pubblici

Inoltre a Londra se prendete un bus notturno, potete trovarlo pieno di gente come di giorno, perché usati molto comunemente. I bus notturni sono identificati da una N davanti al numero oppure dal simbolo 24h se il bus è in servizio 24 ore su 24. Ci sono sempre telecamere a circuito chiuso (CCTV) per la sicurezza dei passeggeri e dell’autista. Alcuni dei modelli più recenti ne hanno addirittura 16. Questo sistema ha ridotto moltissimo i reati. I crimini più frequenti sono i furti, quindi occhio a borse e zaini. Il venerdì e il sabato sera si possono incontrare delle persone in stato di ebbrezza, meglio fare attenzione. I quartieri in cui bisogna stare allerta sono Westminster, Islington, Haringey, Tower Hamlets e Hackney, Southwark, Camden, Newham, Croydon. Infine, c’è da dire, che i bus londinesi sono piuttosto puliti e la manutenzione è piuttosto buona.

Muoversi a Londra, cominciamo con la Oyster card ultima modifica: 2021-11-16T06:04:55+00:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Ottima info!

Katherine Alexandra Giudice

Ottimo.

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x