Misteri e leggende

La leggenda del vampiro del cimitero di Highgate

Vampiro Di Highgate - foto di un cimitero

Costruito nell’Ottocento, il cimitero di Highgate fu costruito nell’ambito del progetto che prevedeva la costruzione di sette cimiteri al di fuori del centro abitato di Londra. Nella seconda metà nel Novecento questo luogo cadde in rovina e divenne rifugio per tossicodipendenti, vandali…e appassionati di occultismo. È proprio qui, infatti, che l’apparizione di strane presenze ha portato alla nascita della leggenda del vampiro di Highgate.

Strane presenze a Highgate

La leggenda del vampiro di Highgate, come detto, deriva dai racconti di alcuni testimoni di eventi strani nel cimitero del quartiere londinese. Quando questa struttura cadde in stato di abbandono, infatti, si cominciarono a vociferare delle storie relative a strane presenze che vagavano tra lapidi e cappelle. Due ragazzi vollero realmente verificare la realtà di queste storie: si trattava di David Farrant e Sean Manchester. Quest’ultimo è una vera e propria istituzione del settore, avendo presieduto la British Occult Society, e fondato la Società di Ricerca del Vampiro. Farrant, invece, era un mistico di religione wicca, dedita al culto della natura, e ha fondato la British Psychic and and Occult Society.

Vampiro Di Highgate - Ingresso del Cimitero

L’ingresso del cimitero di Highgate. Fonte: CUB Magazine

L’impavido David, il 21 dicembre 1969, decise di passare la notte nel cimitero, sperando di incrociare qualche spettro. E, stando alle sue parole, ci riuscì! Arrivato nei pressi dei cancelli del cimitero, infatti, vide una presenza di un’altezza superiore a due metri che si aggirava fra le tombe. Questa entità aveva uno sguardo tetro e soprannaturale e il ragazzo, spaventato a morte, scappò via. Terrorizzato ma allo stesso tempo elettrizzato per la scoperta, scrisse ad un giornale locale l’Hampstead & Highgate Express per cercare altre testimoni che si fossero imbattuti in questa altissima e oscura presenza. Molte furono le risposte all’appello di Farrant. Non solo si confermò la presenza dell’enorme spettro, ma anche di un uomo con il cappello che si aggirava in un viale del cimitero per poi dissolversi in una parete al suono delle campane della cappella. La notizia di alcune carcasse di animali uccisi con morsi alla gola e completamente dissanguati dissiparono ogni dubbio: si trattava di un vampiro!

Caccia al vampiro

La tesi della presenza del vampiro fu di Sean Manchester che, sempre sullo stesso quotidiano, spiegò che altri non era che un nobile del Medioevo, proveniente dalla Valacchia, che praticava magia nera. I suoi seguaci avevano portato la sua bara in Inghilterra e il Re dei Non Morti ora era alla ricerca dei suoi drink ematici a Highgate. Farrant e Manchester, che acquisirono popolarità con le storie relative alle apparizioni nel cimitero, entrarono ben presto in conflitto tra loro. Entrambi, infatti, erano sicuri di poter uccidere il vampiro e nel marzo del 1970 organizzarono una vera e propria caccia.

Vampiro Di Highgate

La leggenda del vampiro di Highgate fu molto popolare negli anni Settanta. Fonte: Taxidrivers

Durante un venerdì 13, giorno notoriamente foriero di sfortuna, con tanto di curiosi e troupe televisiva al seguito, cercarono il vampiro tutta la notte. Il nobile assetato di sangue, però, non si fece vedere. Fu così che i due, anche per paura di essere tacciati di ciarlataneria, cominciarono ad insultarsi a vicenda, dando l’uno dell’imbroglione all’altro. La rivalità, che pareva dover arrivare addirittura a sfociare in un duello di magia (fortunatamente mai avvenuto) nel 1973, ha portato i due a tentare di provare la propria superiorità rispetto all’altro attraverso alla pubblicazione di libri e studi fino ad oggi.
La buona notizia, però, è che il clamore dovuto alle apparizioni ha portato agli onori delle cronache la situazione fatiscente del cimitero. Nel 1975 nacque, infatti, l’associazione degli Amici del Cimitero di Highgate, che da più di quarant’anni si occupa della manutenzione dell’area. Grazie al loro impegno il cimitero è stato anche iscritto nel Registro dei parchi e giardini di interesse storico in Inghilterra. Con buona pace del vampiro, che avrà una dimora meno tetra e più curata, limitando al minino le sue scorribande.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

La leggenda del vampiro del cimitero di Highgate ultima modifica: 2019-03-05T09:00:35+00:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top