itLondra

LONDRA NEWS

La Gran Bretagna ha ufficialmente lasciato l’unione europea

La Gran Bretagna lascia l'unione europea oggi

Oggi, 31 Gennaio 2020, la Gran Bretagna dopo 28 anni dall’adesione al trattato di Maastricht, lascia l’unione europea. Nel 1992 John Major, l’allora primo ministro inglese, firmò l’accordo che decretava l’ingresso del Regno Unito tra i membri della nuova comunità economica. Mai veramente convinti, tanto da aver mantenuto la propria moneta, gli inglesi tornano ad essere pienamente indipendenti. Sarà la scelta migliore? Ai posteri il giudizio.

la Gran Bretagna non ha mai adottato l'Euro- la moneta unica della UE- Ph Pexel
L’Euro la moneta unica europea- Ph Pexel

Perchè la Gran Bretagna non si è mai sentita europea

La signora Tacher, la “Lady di ferro” leader del partito conservatore, al potere dal 1979 al 1990, era fermamente contraria, a causa dei grossi contributi da versare all’unione. Oggi, dopo il referendum del 2016, i motivi che hanno portato al “Leave” sono di base gli stessi. I pragmatici inglesi non hanno mai visto una reale convenienza (nemmeno tenendo la sterlina come paracadute) nel fare parte della comunità europea. Inoltre amano sentirsi diversi, a partire dalle piccole cose.

La Gran Bretagna lascia la UE- Nella foto gli uffici del parlamento- Ph Pexel
Gli uffici della UE a Bruxelles- Ph Pexel

Per esempio due: l’adattatore e le strisce pedonali

Una delle cose da ricordare, nel sempreverde trolley di chi viaggia tra Italia e Inghilterra, è l’adattatore di corrente. Serve soprattutto per la ricarica del telefonino e/o asciugacapelli (Tranquilli, li trovate in un qualunque Poundland in ogni sua specie e forma). Il panico di chi scrive è stato sedato solo alla vista della catena inglese del “Tutto a un Pound” che risolve il 90% dei problemi pratici.

La guida a sinistra

Una citazione a parte meritano le strisce pedonali, gli inglesi amano far tutto al contrario, compreso guidare. Nel Regno Unito la guida è a sinistra. Per attraversare la strada in maniera sicura, bisogna utilizzare le apposite strisce pedonali, attraversare solamente quando si illumina l’omino verde e prestare attenzione alle indicazioni “look right” (guarda a destra) o “look left” (guarda a sinistra) per capire la direzione del traffico, se tenete alla vita consideratelo prima di attraversare la strada in Gran Bretagna. Una curiosità: Avete notato che l’avvertimento per i pedoni è scritto oltre che in inglese anche e solo in Francese? Chissà perchè.

Suonerà il Big Ben?

In molti sono felici di questa uscita, sicuramente la metà dei cittadini inglesi. Il referendum del 2016 infatti è stato vinto ma con poco margine. C’è addirittura chi ha chiesto che venga suonato il Big Ben! il celebre orologio che tante ore ha scandito a Londra. Il simbolo di Londra però è in restauro tutto impacchettato e farlo suonare per un’ unica occasione avrebbe un costo troppo elevato, si parla di circa 500 mila sterline. Alcuni hanno chiesto invece alle Chiese di suonare le campane, ma i sacerdoti si sono rifiutati, come dargli torto? Le campane religiose hanno ben altri significati.

La Gran Bretagna -Il Parlamento Inglese ha sede a Londra, la capitale. Ph Pexel
Westmister prima del restauro del Big Ben- Ph Pexel

La Gran Bretagna esce dalla UE: i deputati europei intonano il “Canto dell’addio”

Ma se dopo anni di estenuanti trattative, proteste generali, discussioni e dibatti, la Brexit da oggi è diventata realtà, c’è spazio per la commozione degli eurodeputi. Ieri, il parlamento europeo, presieduto da David Sassoli, ha approvato, con la votazione formale l’uscita della Gran Bretagna dalla UE. Appena dopo aver proclamato il risultato della votazione, il presidente è rimasto un attimo in silenzio, come interdetto. Un passaggio formale ma pieno di significato emotivo. A quel punto i deputati si sono alzati in piedi ed hanno intonato “Auld Lang Syne” una canzone scozzese che avrete certamente sentito quando si tratta di dire addio in cerimonie di commiato. Alcuni esponevano sciarpe con scritte inneggianti all’amicizia e alla fine hanno abbracciato gli ex colleghi. “E’ commovente” si sente nel fuori onda il Presidente Sassoli, come a sottolineare che in certe situazioni l’economia lascia spazio all’emozione, con buona pace del pragmatismo.

La Gran Bretagna ha ufficialmente lasciato l’unione europea ultima modifica: 2020-01-31T09:00:00+00:00 da Mara Austen Diamanti
To Top