itLondra

LONDRA NEWS

#ItalyRestArt per creare un ponte culturale infinito

#ItalyRestArt - Volta Affrescata in Italia

#ItalyRestArt intende creare un ponte tra pre e post pandemia, perché questo periodo deve essere foriero di slancio per il futuro. Si tratta quindi, di un altro modo messo in campo, per essere al passo con i tempi attuali; nodimeno per mantenere aperto il canale privilegiato di dialogo produttivo con il pubblico britannico. Il popolo italiano che viaggia all’estero per lavoro, o studio; crea sempre un dialogo che fa da ponte, come una luce che illumina, dall’Europa e il resto del mondo. Se parliamo di Cinema, politiche museali, o di ricerca scientifica, come anche di letteratura; ci riferiamo allo zoccolo duro della base del progetto.

#ItalyRestArt

Orbene, queste saranno le tematiche essenziali, le pietre angolari delle future conversazioni e dei seminari in diretta internet. Tutti saranno organizzati dall’Ambasciata e dagli Istituti di Cultura a Londra e Edimburgo; in collaborazione con istituzioni culturali, artistiche e accademiche britanniche e italiane. Ogni ente istituzionale e culturale, collaborerà per promuovere non semplicemente la cultura italiana; bensì il dialogo tra culture e contaminazioni diverse.

#ItalyRestArt - Consolato Italiano A Londra
fonte foto – Pagina uff. Facebook consolato italiano a Londra

Già dal 18 del mese di maggio si inizierà con un seminario; sulla fruizione dell’arte nei musei in tempi di crisi. Cambiano alcune dimensioni sociali per motivi di sicurezza, ma non “chiude l’arte”. L’Ambasciatore Trombetta ne discuterà tra gli altri con Gabriele Finaldi, Direttore della National Gallery; il cui programma 2020 è dedicato all’arte italiana. Inoltre, parteciperà Roberta Cremoncini, direttrice della Estorick Collection, unico museo britannico interamente dedicato all’arte italiana del ‘900.

#ItalyRestArt e Ambasciata italiana a Londra

“Superata la pandemia, Londra ed il Regno Unito torneranno ad essere centro propulsore e snodo mondiale di tendenze culturali e artistiche”. Questa la dichiarazione dell’Ambasciatore Raffaele Trombetta. “Con #ItalyRestArt ogni ente in campo sarà pronto con una sinergia strategica, per ripartire; facendolo dalle basi, ovvero dalle colonne portanti della presenza italiana nel mondo.

#ItalyRestArt - Affreschi variopinti

Parliamo di una presenza che vuole dire arte, letteratura, cinema, Made in Italy, e anche naturalmente eccellenze nella ricerca scientifica. Tutto ciò in collaborazione con prestigiose istituzioni culturali britanniche; abbracciando le nuove tecnologie per continuare a fare promozione integrata dell’Italia. Dunque s’inizierà il 18 maggio in ambasciata con Art and Museums in times of crisis. Fruition and public access. Interverranno i direttori di: National Gallery, Wallace Collection, Estorick Collection, Scuderie del Quirinale. Partecipa la direttrice dell’IIC di Londra Katia Pizzi. Si continuerà il 19 Maggio; sempre in ambasciata con Science for Society.

Istituto Luce Cinecittà

Le strategie per la mitigazione della pandemia Covid-19, dando la parola agli esperti. Poi il 21 maggio all’Istituto di Cultura Londra ci sarà la presentazione del romanzo “Le condizioni Atmosferiche” di Enrico Palandri; in collaborazione con Bompiani. Si proseguirà il 28 maggio in Ambasciata con Adapting to a new world. Art galleries at the time of pandemic. Al seminario interverranno Mazzoleni, Tornabuoni, Robilant+Voena, Opera Gallery. Poi il 4 giugno sempre in Ambasciata,  ci sarà The contemporary Italian movie industry. A perspective from across the channel. Tutto con Film London e Istituto Luce Cinecittà. La maratona di eventi proseguirà il 9 Giugno in Ambasciata con Science for Society. Un vaccino contro Covid-19: a che punto siamo. Il 17 giugno invece all’Istituto Italiano di Cultura Londra, Raphael then and now; Launch of Claudia La Malfa’s Raphael and Antiquity Reaktion 2020.

#ItalyRestArt per creare un ponte culturale infinito ultima modifica: 2020-05-22T09:00:24+01:00 da Simona Aiuti
To Top