Arte e cultura

Esperienze uniche a Londra: il Canal Museum

Canal Museum

Londra, città dai mille volti

Tutte le persone che vengono a Londra sia per trasferirsi che per fare semplicemente una vacanza, hanno una propria particolare concezione di questa city. Londra viene infatti definita in tantissimi modi dai più. C’è chi la etichetta come la città del lavoro, chi come la città della musica metal ed indie, chi come la città della street art e chi più ne ha più ne metta. Sono tantissimi i modi in cui si può categorizzare questa metropoli, ma ognuno di questi titoli viene legato ad un posto, un museo, una strada o un oggetto in particolare. Londra è però molto di più di tutto questo, perché tra le sue vie cela tantissime esperienze uniche, che noi pian piano vi stiamo svelando. Oggi tocca al Canal Museum e al suo segreto Pozzo di Ghiaccio.

Il Canal Museum

Il Canal Museum è un museo situato nei pressi della stazione di King’s Kross. Per raggiungerlo bisogna percorrere poche centinaia di metri e arrivare New Wharf Road vicino al Regent’s Canal. Come già può anticipare il nome così fuori dal comune, questo museo è un luogo segreto e affascinante legato a quello che è il vecchio mondo della navigazione dei canali inglesi. Visitare il Canal Museum significa fare un tuffo nella Londra del passato, quella che fondava la propria storia e il proprio commercio sulla vita e sul lavoro dei canali e delle rive. Al suo interno si possono visitare vecchie cabine, si può apprendere il vecchio spostamento dei cargo lungo i canali e come si svolgeva la vita di uomini e cavalli che per anni e anni si occupavano soltanto di queste mansioni lavorative. Ma il pezzo forte del museo è comunque un altro ancora.

Canal Museum

Il pozzo di ghiaccio del Canal Museum

La vera attrazione di questo museo così fuori dal comune è comunque la presenza di un Pozzo di Ghiaccio. Nel Canal Museum è infatti presente un Ice Well risalente alla regina Vittoria, dove veniva custodito il ghiaccio importato dalla Norvegia. Sembra essere una cosa realmente strana, ma in tempi antichi non esistevano mica i freezer e i congelatori. Molto spesso quindi il ghiaccio veniva importato da luoghi più freddi. Londra custodiva il proprio ghiaccio norvegese in questo pozzo, conservando questa riserva per due fantastiche ragioni. La prima era l’utilizzo del ghiaccio in operazioni chirurgiche, la seconda invece per raffreddare le bevande che i nobili e i reali quotidianamente consumavano. Sono tante altri però i segreti di questo museo sconosciuto, vi basterà visitarlo… per scoprirli tutti!Canal Museum

Pasquale Scalpellino

Autore: Pasquale Scalpellino

Pasquale Scalpellino nasce a Napoli nel 1992. Da sempre amante di quello che è il panorama scientifico, riesce a scoprire la propria passione per la scrittura e la letteratura a pochi passi dall’essere maggiorenne. Intraprende quindi una carriera da giornalista di cronaca, che lo porterà ad addentrarsi dopo anni in quello che è il mondo del web content, del ghostwriting e della scrittura creativa.

Esperienze uniche a Londra: il Canal Museum ultima modifica: 2018-05-05T17:29:00+00:00 da Pasquale Scalpellino

Commenti

To Top