LONDRA

Come funziona una Visitor Oyster Card e come ottenerla

visitor oyster card a Londra

Viaggiare a Londra da turisti

Una delle prime cose di cui dovrebbe preoccuparsi ogni persona che va in vacanza in un paese estero è quella dei trasporti e del come spostarsi da un luogo all’altro. Sebbene il desiderio sia sempre quello di muoversi a piedi sia per risparmiare sia per poter visitare di più la città, certe volte è impossibile. Molto spesso le distanze sono troppo lunghe per poter camminare. Molte altre volte si rischierebbe anche di perdersi per la complessità e la lunghezza del tragitto. La soluzione non è ovviamente un taxi, visto gli esorbitanti costi. La soluzione è sempre legata ai mezzi pubblici. Lo stesso vale per Londra, quindi scopriamo come funziona una Visitor Oyster Card e perché è perfetta per i turisti.

Come spostarsi a Londra

Londra è una città così grande e così dispersiva che le sue fitte reti di metropolitana e linee di pullman rappresentano delle vere e proprie ragnatele. Ci si potrebbe perdere solo per cercare il modo in cui poter viaggiare, figuriamoci per capire al meglio e da subito come funziona il pagamento dei trasporti. Per quanto riguarda la metro Londra è divisa in zone ed ognuna di esse ha un numero identificativo sempre più grande, man mano che ci si allontana dal centro. I biglietti costano di più in base a quanta più strada si percorre. Tuttavia esistono dei tetti massimi di spesa da poter raggiungere tra Zone, oltre il

quale tutti i propri spostamenti giornalieri diventano gratuiti.

Tutte queste semplici informazioni valgono però per chi possiede delle carte di viaggio, anziché dei biglietti cartacei. Il tetto massimo oltre il quale si viaggia gratis è possibile raggiungerlo solo con una carta Oyster o una Visitor Oyster Card. Queste due carte appena nominate si possono acquistare con facilità a Londra e su di esse possono essere caricati quanti soldi si ritengono necessari. A quel punto vengono tracciati i nostri spostamenti quando utilizziamo la carta, così automaticamente non verranno più scalati i soldi al raggiungimento del tetto massimo. Ma perché è vantaggiosa una Visitor Oyster Card per un turista?

visitor oyster card per girare Londra

Usare una Visitor Oyster Card è vantaggioso per i turisti

Visitor Oyster Card

Il primo vantaggio che questa carta offre è quello di poterla già acquistare in Italia. Spendendo 3£ più i costi di spedizione, è possibile ricevere direttamente a casa la carta richiesta. Su di essa sarà ovviamente caricato il credito precedentemente comunicato e pagato e si potrà utilizzarla quando previsto dal nostro viaggio. Pianificando un viaggio di 3 giorni ad esempio e considerando che il tetto massimo è di 7,70£ tra zona 1 e zona 3, è facile calcolare che con 25£ caricati starete tranquilli per tutto il tempo. Dunque la Visitor Oyster Card è la perfetta soluzione per un turista. La si può avere prima di partire e si può caricare su essa quanto necessario per stare tranquilli negli spostamenti.Ecco la visitor oyster card in foto

Pasquale Scalpellino

Autore: Pasquale Scalpellino

Pasquale Scalpellino nasce a Napoli nel 1992. Da sempre amante di quello che è il panorama scientifico, riesce a scoprire la propria passione per la scrittura e la letteratura a pochi passi dall’essere maggiorenne. Intraprende quindi una carriera da giornalista di cronaca, che lo porterà ad addentrarsi dopo anni in quello che è il mondo del web content, del ghostwriting e della scrittura creativa.

Come funziona una Visitor Oyster Card e come ottenerla ultima modifica: 2017-12-04T12:34:55+00:00 da Pasquale Scalpellino

Commenti

To Top