Arte & cultura

Jane Austen a Londra. Dove abitava e cosa amava fare in città

Jane Austen

Jane Austen non ha bisogno di presentazioni

Jane Austen, con i suoi capolavori immortali come “Orgoglio e Pregiudizio” o “Ragione e sentimento”  ha ispirato milioni di persone. E’ considerata a tutt’oggi, oltre due secoli dopo la sua nascita, una delle autrici più rappresentative della letteratura inglese. Una donna incredibilmente arguta, ribelle e coraggiosa. Lucida, nel rappresentare con ironia e spirito,  i suoi personaggi letterari. La sua vita privata è interessante almeno quanto la pubblica, se la immaginate vagamente somigliante a Emily Dickinson, vi sbagliate. Jane amava la vita i viaggi ed era estremamente curiosa.

Scriveva perchè amava e amava perchè scriveva

Jane non era una donna malinconica e riservata, come conveniva essere in quel periodo per le giovani donne. La sua vita privata era piena di amici e aveva una bella famiglia che la riempiva di affetto. Bruciava del sacro fuoco dell’arte e non ne fece ne un mistero, ne lo considerò un limite, semplicemente era se stessa. Come ironicamente amava dire: “Non aveva trovato l’amore o l’amore non aveva trovato lei”.  In realtà si erano trovati eccome, un incontro però che fu ostacolato dal destino e a quell’epoca erano ostacoli insormontabili, se tu eri figlia di un pastore e lui un giovane facoltoso. Probabilmente,  mister Darcy di Orgoglio e Pregiudizio era il riscatto e quel lieto fine che Jane non ebbe in vita, ma che si prese nel romanzo rendendolo in ogni caso immortale come entrambi avrebbero desiderato.

Jane non si pianse addosso, visse la sua vita come aveva già deciso

Legatissima alla sua famiglia e in particolare alla sorella Cassandra, andava spesso a Londra per stare con il fratello Henry che era un banchiere, fortunatamente i fratelli di Jane ebbero un discreto successo professionale, potendo così offrire quel sostegno e conforto economico, che le donne Austen meritavano. Jane, infatti, ebbe una vantaggiosa offerta di matrimonio che però rifiutò perchè non innamorata, forse, senza il sostegno dei suoi fratelli, oggi non avremmo il piacere di leggere questa grande autrice. Sarebbe vissuta povera e oscura come lei con orrore, paventava nei suoi romanzi.  Ma dove amava andare Jane quando visitava Londra? Seguiamola.

– Abitava a Henrietta Street, residenza del fratello Henry. Era la sua base londinese per fare shopping o andare a teatro. L’edificio è quello originale.

-Il negozio della Twinings, dove si riforniva di tè per tutta la famiglia.

– Grosvenor Street, nel ricco quartiere di Mayfair, Jane vi comprava i cappelli e accessori.

-Drury lane Royal teather, il teatro dove andava spesso in compagnia della nipote Fanny.

Per finire, se desideriamo conoscere il suo viso, alla National portrait gallery, esiste il suo ritratto originale, fattole dalla sorella Cassandra. Anche lei non si sposò mai.

Mara Austen Diamanti

Autore: Mara Austen Diamanti

Mara, la bellezza è il mio lavoro. “Gocce di Rossetto” è il mio blog personale, sono di Terni, la città di San Valentino, il patrono degli innamorati, è un po’ come Verona ma meno famosa. Sono nata per viaggiare e scoprire. Amo la bellezza in ogni dove, le lettere maiuscole perché indicano sempre un nuovo inizio, adoro scrivere, leggere e osservare. Non convenzionale. Italiana, vivo a Londra.

Jane Austen a Londra. Dove abitava e cosa amava fare in città ultima modifica: 2018-05-18T10:02:27+00:00 da Mara Austen Diamanti

Commenti

To Top