Arte e cultura

I luoghi di Sylvia Plath a Londra, una poetessa tormentata

I luoghi di Sylvia Plath a Londra- Plath

Sylvia Plath è stata un’immensa poetessa e scrittrice americana che ha amato tantissimo la capitale del Regno Unito, nonostante questo sia il posto in cui si è tolta la vita. La sua storia è tristemente ricordata anche per la tragica storia d’amore col poeta inglese Ted Hughes, fedifrago, e per il modo in cui si è suicidata nel 1963. Ecco i luoghi di Sylvia Plath a Londra.

I luoghi di Sylvia Plath a Londra: tour letterario

Sylvia Plath nasce a Boston nel 1932, ma trascorre la sua vita negli Stati Uniti e in Inghilterra. Durante la sua tormentata vita questa autrice ha sofferto di una forte depressione e di un disturbo bipolare che hanno sempre devastato la sua mente.

I luoghi di Sylvia Plath a Londra- Placca Blu

Nel 1956 il matrimonio col poeta inglese Ted Hughes dà inizio a una relazione altrettanto complessa e tormentata, costellata di sofferenza, tradimenti e menzogne. I due autori si sono sempre influenzati molto a vicenda per quanto riguarda la loro produzione letteraria. Finché sono stati in vita, però, Ted Hughes è stato sempre considerato “il talento” del duo. La campana di vetro, Il colosso, Ariel, insieme alle altre opere della Plath, sono state col tempo rivalutate e oggi Sylvia Plath è considerata una delle più grandi autrici e poetesse della letteratura americana.

L’amore per Londra

Il nome di Sylvia Plath è anche tragicamente legato alla storia del suo atroce suicidio. Ormai sola e lontana da Hughes, dopo aver preparato la colazione ai figli allora bambini e averli messi al sicuro, la scrittrice ha infilato la testa nel forno e ha aperto il gas.

I luoghi di Sylvia Plath a Londra- Sylvia E Ted
Nei momenti in cui la depressione e i demoni nella sua testa non la divoravano viva, la Plath era una donna brillante, divertente e piena di entusiasmo. Amava Londra alla follia e ci sono dei luoghi in particolare che si possono andare a scoprire se si ama questa autrice. ‘I’d rather live in London than anywhere in the world.’ Scopriamo insieme quali sono i luoghi di Sylvia Plath a Londra.

Regent’s Park e Grosvenor Square

Sylvia Plath, da studiosa e appassionata letteraria quale era, amava tantissimo Londra. Era totalmente affascinata dai riferimenti storici, culturali e letterari che ritrovava finalmente fuori dai libri, proprio in città, in quelle vie, piazze e parchi che frequentava quotidianamente. Plath era solita frequentare Winfield House a Regent’s Park, luogo in cui trascorreva piacevoli ore partecipando a eventi mondani, tra cocktail e illustri personaggi con cui dialogare. Nel tempo libero invece amava organizzare dei rilassanti picnic a Grosvenor Square, proprio sotto la statua di Roosvelt.
Le passeggiate a Regent’s Park erano frequenti, e non di rado la Plath portava sua figlia Frieda al London Zoo.

I luoghi di Sylvia Plath a Londra- Placca Sylvia Plath

La targhe commemorative

Al numero 3 di Chalcot Square, a Primrose Hill, dove visse con Ted Hughes dal 1960 al 1961 potrete trovare una targa commemorativa in suo onore. Si tratta di una di quelle tipiche targe blu dalla forma circolare.
Un’altra targa commemorativa la troverete al numero 23 di Fitzoy Road. Qui si trasferì nel 1962 proprio attirata da un’altra targa blu su quello stabile: era quella dedicata al poeta WB Yeats che aveva a sua volta vissuto lì.
Amate le opere di Sylvia Plath? Sapevate che questa autrice ha vissuto parte della sua vita a Londra? Vi aspettiamo nei commenti.

I luoghi di Sylvia Plath a Londra, una poetessa tormentata ultima modifica: 2019-04-09T09:00:25+01:00 da Serena Di Battista

Commenti

To Top