ARTE ITALIANI A LONDRA

Christopher Lee, il Dracula di origini italiane

Christopher Lee - nel ruolo di Saruman

Christopher Lee, è stato un attore britannico di origini italiane. Nella sua prolifica carriera, Lee ha impersonato soprattutto personaggi cattivi, ed è divenuto famoso per l’interpretazione del Conte Dracula in ben undici film.

Christoper Lee

Christopher Lee in vecchiaia, ha rinnovato la sua popolarità per aver lavorato ne Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit. Ha lavorato in 280 film. Tuttavia la sua parabola inizia nel 1939 quando andò volontario contro l’Unione Sovietica. La sua vita da soldato è stata davvero leggendaria. Come pilota fu in Sudafrica, e lavorò per la United States Lines.

Christopher Lee- ha lavorato nel prequel del signore degli anelli-Lo Hobbit
La casa degli Hobbit, nel Signore degli anelli

Di esperienza in esperienza, rischiando più volte, andò volontario nella Royal Air Force. Dopo avere trascorso qualche tempo nel Canale di Suez, lavorò nell’intelligence presso la città di Ismailia. Dopo la fine della campagna in Sicilia, prese la malaria sei volte in un anno, e restò ricoverato nell’ospedale di Cartagena. Combatté anche la Battaglia di Monte Cassino. Negli ultimi mesi del suo servizio, parlando fluentemente sia francese sia tedesco, oltre all’inglese ed all’italiano, venne impiegato nel Central Registry of War Criminals and Security Suspects per scoprire e rintracciare i criminali di guerra nazisti.

Christopher Lee e Il signore degli anelli

Nel 1946, dopo aver discusso con l’ambasciatore italiano Nicolò Carandini, cugino della madre, ottenne un contratto di sette anni con la Rank Organization. Carandini appoggiò le aspirazioni del giovane attore; dopo tutto, la bisnonna, Marie Carandini, era stata un’affermata cantante d’opera in Australia. Debuttò nel 1948 nel film Il mistero degli specchi di Terence Young. Nello stesso anno fece una apparizione nel film Amleto di Laurence Olivier.

Christopher Lee - In una scena di Dracula

Durante il decennio successivo fece quasi trenta film, impersonando quasi del tutto personaggi d’azione. La sua prima performance per la casa di produzione Hammer fu nel ruolo della “Creatura” ne La maschera di Frankenstein, girato nel 1956 con il suo amico Peter Cushing. Una scena del film venne presa Kubrick per il film di Lolita, dove si può vedere per pochi secondi un giovane Christopher Lee. Il successo arrivò con Dracula il succhiatore di sangue nel film del 1958 Dracula il vampiro.

Il conte Dracula

Successivamente Lee ha interpretato il personaggio del Conte Dracula in altre undici occasioni, un’etichetta che durante la carriera non si tolse mai. Il 17 marzo 1961 sposò la pittrice ed ex-modella danese Birgit Krøncke con la quale ha avuto una figlia: Christina Erika. Egli era inoltre cugino di Ian Fleming, ideatore di 007, e cugino di terzo grado dell’archeologo Andrea Carandini. Il 21 giugno 2004 gli ha avuto la cittadinanza onoraria nella città di Casina, in provincia di Reggio Emilia, dove vissero i suoi antenati. Christopher Lee parlava fluentemente inglese, francese, italiano, spagnolo e il tedesco; ma anche abbastanza bene lo svedese, il russo e il greco. Nel 2001 è stato nominato Commendatore dell’Ordine (CBE). Il 13 giugno 2009 è stato insignito del titolo di Cavaliere Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico.

Christopher Lee e Lo Hobbit

Negli anni duemila Christopher Lee ha vissuto una seconda giovinezza nella carriera. Ha interpretato due ruoli molto importanti in altrettanto importanti produzioni; lo stregone Saruman il Bianco nelle trilogie de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit e il Conte Dooku nella trilogia Prequel di Guerre stellari.

Christopher Lee - il manifesto del Film di Dracula

Lee accettò il ruolo di Saruman poiché era troppo vecchio per quello di Gandalf, che l’attore inseguì per decenni. L’attore italo britannico aveva conosciuto bene J. R. R. Tolkien e ne era amico. Tutti i precedenti progetti di portare al cinema i suoi libri non erano andati in porto.

fonte foto – Twitter

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Christopher Lee, il Dracula di origini italiane ultima modifica: 2019-10-18T09:00:59+01:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top