Arte & cultura

Cuciniamo italiano: Guida a erbe e spezie del mediterraneo II

Erbe e spezie del mediterraneo

Erbe e spezie del  mediterraneo II parte.

Le erbe e le spezie del mediterraneo hanno un’importanza fondamentale per il gusto e la qualità che aggiungono al cibo. Le spezie  importate dagli antichi romani dalle province occupate, avevano un tale valore da essere usate come moneta di scambio. Questo valore si è sempre mantenuto nel tempo. Marco Polo  con i suoi viaggi aprì la via del commercio con la Cina e Cristoforo Colombo cercando una scorciatoia per le Indie scoprì l’America,  dobbiamo quindi esclusivamente ai conquistatori italiani di tutte le epoche se  la nostra cucina si è arricchita di favolosi sapori e le erbe e spezie,  comunemente usate oggi nella nostra cucina,  sono esattamente le stesse di duemila anni fa.

Io faccio fatica a distinguerle come importanza. In genere le spezie vengono considerate più pregiate solo perché coltivate e importate da luoghi esotici e lontani, mentre le erbe aromatiche che troviamo fresche nel negozio sotto casa o nel nostro orto-balcone sono più a buon mercato, ma per la riuscita di un piatto hanno lo stesso pregio.

Una torta di mele senza cannella sarebbe povera esattamente come le vongole senza prezzemolo!

Avere una “Spezieria” curata e aggiornata in cucina è una gioia per il palato e per gli occhi.

Quali altre erbe e spezie del mediterraneo dobbiamo tenere in cucina per un creare un piatto italiano al 100%?

Nel primo articolo ho citato le erbe e spezie del mediterraneo prima dell’avvento dei cibi importati dalle Americhe, ora completiamo l’elenco  compreso di specialità che ormai sono diventati parte integrante della cucina italiana e visto che la scoperta del nuovo continente e la sua mappatura sono merito di Cristoforo Colombo e Amerigo Vespucci, una parte di copyright possiamo vantarla!

PEPERONCINO

Avere da parte un po’ di peperoncino portato da casa specialmente, ci consente di rendere speciale anche la ricetta più semplice come gli spaghetti aglio olio e peperoncino, e se vi capita di arrivare a casa  la sera tardi, affamati dopo l’ultima Tube utile, hanno  sempre il loro perché.

CIOCCOLATO

Che dire del cioccolato? Cibo per divinità: ha virtù mistiche. Si può mangiare o bere, si può annusare ed è subito endorfina in circolo. Nelle antiche quaresime non essendo possibile assumere cibo solido ma  bevande si, era usato come pasto sostitutivo……^-^

CAFFE’

Il caffè ha cambiato le abitudini, la storia e l’economia del nostro paese come niente altro.

Bevanda per eccellenza di noi italiani, probabilmente è la prima cosa che ci manca davvero all’estero. Sono ancora reduce da una delusione cocente, provocata da una famosa catena dopo aver sorseggiato un loro “Caffè”  ho ripescato espressioni colorite in aramaico e greco antico. Da quel giorno un bella scorta di caffè italiano non manca mai nella mia dispensa, a Londra si ma italiana almeno fino alle dieci del mattino!  Dopo di che,  ben vengano tè e misture varie ed eventuali.

USI COSMETICI DI ERBE E SPEZIE tre consigli veloci

Qualche piccola ricetta da Cosmetic Designer su come utilizzare erbe e spezie per la nostra bellezza.

Il rosmarino come tonico per la pelle grassa:

Fate bollire un rametto di rosmarino fresco in 200ml di acqua distillata, fate riposare un’ora l’infuso per un ora e poi filtrate e versate in un flacone pulito.

La salvia può sbiancare i denti in modo naturale:

Passate una foglia fresca e porosa sui denti come fosse un peeling. Rinfresca anche l’alito e decongestiona le gengive.

Il Cacao è un ingrediente essenziale in ogni crema anti-cellulite:

Contiene alte concentrazioni di caffeina e può essere utilizzato al posto dei fanghi termali  come drenante e riducente in impacchi casalinghi.

Prendete il cacao puro in polvere e  a seconda dell’area che dovete ricoprire,  aggiungete dell’acqua calda fino ad ottenere una pasta omogenea, poi applicate sulla zona interessata. Tenete in posa 30/40 minuti, poi sciacquate  sotto la doccia,  con il getto dell’acqua diretto e a mo’ di massaggio prima caldo poi freddo. Ripetere due volte a settimana.

La circolazione sarà tonificata e stimolata e ne gioverà e anche l’umore.

 

 

 

 

Mara Austen Diamanti

Autore: Mara Austen Diamanti

Mara, la bellezza è il mio lavoro. “Gocce di Rossetto” è il mio blog personale, sono di Terni, la città di San Valentino, il patrono degli innamorati, è un po’ come Verona ma meno famosa. Sono nata per viaggiare e scoprire. Amo la bellezza in ogni dove, le lettere maiuscole perché indicano sempre un nuovo inizio, adoro scrivere, leggere e osservare. Non convenzionale. Italiana, vivo a Londra.

Cuciniamo italiano: Guida a erbe e spezie del mediterraneo II ultima modifica: 2018-04-16T23:09:00+00:00 da Mara Austen Diamanti

Commenti

To Top