itLondra

ITALIANI A LONDRA NEWS

Coronavirus in UK, arrivano severe restrizioni

Coronavirus in UK - Londra vista Dall'alto

Coronavirus in UK, e siamo lontani da una risoluzione. Arrivano nuove restrizioni nel Nord-Ovest, nel West Yorkshire e nelle Midlands a causa dell’aumento dei contagi. Il governo ha così deciso d’imporre delle restrizioni solo in alcune zone, tuttavia si tratta di un “giro di vite” piuttosto severo, poiché i contagi stanno preoccupando seriamente il governo.

Coronavirus in UK

Le nuove misure sono state confermate dal Dipartimento per la Salute; dopo la consultazione con i consigli locali e con i parlamentari. Al riguardo, i regolamenti e le indicazioni differiscono tra le diverse aree. Per quanto riguarda il Nord-Ovest (Merseyside, Warrington, Halton e Lancashire), i residenti non potranno socializzare con altre persone al di fuori delle proprie famiglie. Nei locali di ristorazione invece, è consentito solo il servizio al tavolo.

Coronavirus in UK - ragazzo con mascherinaInoltre ci sarà un coprifuoco, perché ristoranti, pub, cinema e tutti i luoghi d’intrattenimento; dovranno essere chiusi al pubblico dalle 22.00 alle 5.00 del mattino. Il governo incoraggia i residenti a utilizzare i trasporti pubblici solo se assolutamente indispensabile; cercando di evitare eventi sportivi amatoriali, o semiprofessionali come spettatori. Per quanto concerne Midlands (Wolverhampton e Oadby & Wigston), anche qui i residenti non devono socializzare con altre persone al di fuori delle proprie famiglie.

Coronavirus in UK Manchester Trafford

Anche per il West Yorkshire (Bradford, Kirklees e Calderdale), i residenti non devono socializzare con altre persone al di fuori delle proprie famiglie. Quindi circa due milioni d’inglesi tornano in lockdown. Le altre zone interessate da restrizioni sono Manchester, Trafford, Oldham, Bury, Bolton, Tameside, Salford e Rochdale; dove più di 4 milioni di persone sono già soggette a restrizioni.

Coronavirus in UK -  mascherina Anti CovidE ancora Birmingham, Sandwell, Solihull, Leicester e Lancashire. Limitazioni sociali già a regime anche in Galles e Scozia. La decisione, arriva dopo la registrazione di tassi d’infezione locali nettamente superiori alla media nazionale; in quanto compresi fra 70 e 103 casi diagnosticati per ogni 100 mila abitanti. Se queste restrizioni d’autunno non dovessero frenare l’aumento dei contagi; il governo inglese potrebbe imporre nuove restrizioni ancora più severe in tutto il territorio nazionale. Al momento, il lockdown è l’unica cosa che rallenta il contagio.

Regola del sei

Il governo, volendo mantenere le scuole aperte, pensa di prendere in considerazione un’ampia gamma di altre misure di cautela; per fermare una seconda ondata di contagi. Sulla stessa linea si è espresso anche il primo ministro Boris Johnson; affermando che, se dovesse scattare un’altra forma di blocco nazionale, le scuole saranno le ultime a chiudere. Ora s’invita i cittadini a recarsi in ospedale solo per motivi urgenti.

Coronavirus in UK - Tampone per covidNegli ultimi giorni, infatti, i pronto soccorso degli ospedali, sono stati intasati da persone desiderose di effettuare un tampone. I medici tuttavia, esortano i cittadini con sintomi sospetti; ad isolarsi per sette giorni e prenotare un test tramite NHS.uk/coronavirus o chiamando il 119. Il governo incoraggia anche i cittadini a denunciare chi non rispetta i divieti stabiliti.

Lockdown

Secondo la cosiddetta “regola del sei”, si stabilisce il divieto dei raduni sociali con più di sei persone. Esiste inoltre un numero di telefono, non di emergenza, della polizia che le persone possono chiamare per segnalare violazioni. Al riguardo, ha inoltre ribadito il Ministro degli Interni Priti Patel, si spera in un’ampia collaborazione.

virus - Virus stilizzatoLa polizia, dietro segnalazioni, sarà in grado di disperdere raduni di più di sei persone; e multare le persone coinvolte partendo da 100 sterline. La multa potrà poi raddoppiare fino ad un massimo di 3200 sterline per i recidivi. Al momento, in tutto sono più di 11 milioni i cittadini britannici sottoposti a misure di contenimento del contagio; tra chiusure anticipate dei locali pubblici e divieti di assembramento. In pratica, quasi un sesto della popolazione che è di circa sessantasei milioni. Si tratta di un sacrificio che si auspica dia gli agognati frutti.

Coronavirus in UK, arrivano severe restrizioni ultima modifica: 2020-09-22T09:00:03+01:00 da simona aiuti
To Top