Arte & cultura

Vuoi fare la fashion blogger? Vieni a Londra!

fashion blogger

Fare un lavoro come la fashion blogger non significa farsi bene i selfie, significa sacrifici e rinuncia come ogni altro lavoro gratificante.

Se le tue aspirazioni sono la moda, il fashion, il web e hai intorno ai trent’anni allora Londra è il tuo posto nel mondo.

Perché Londra e non Parigi o Roma? Perché qui a Londra trovi il mondo in anticipo di anno, guadagnerai tempo se vuoi scrivere articoli e contenuti per il tuo sito, qui tutto è focalizzato sul lavoro e c’è poco tempo per altro, potrai concentrarti sul tuo obiettivo senza reali distrazioni come la pizza, il mare e il mandolino.

Una laurea in tasca, qualche soldo da parte per affrontare le prime spese e con un lavoro part-time riuscirete a dedicarvi alla vostra passione autentica, il vostro sogno nel cassetto.  Le maggiori aziende sono qui, e la Brexit non cambierà le cose, anzi guardiamo in faccia la realtà quando mai l’Inghilterra è stata davvero in Europa? Sono un caso a parte, e questo stare a parte gli ha consentito di avere una prospettiva diversa, originale da molti punti di vista. Credo nelle energie vitali, e qui ci sono molte energie positive, perché tutti hanno ben chiaro il proprio punto di arrivo: La realizzazione del proprio sogno.

Puoi fare tutto se ne hai le capacità e sei fortemente motivata, la moda abita a Londra.

Fashion blogger si, ma da dove inizio? 10 anni fa non esistevano i social network, le prime blogger come Chiara Cecilia Santa Maria, Clio Makeup, Chiara Ferragni,  hanno trovato un terreno inesplorato ed hanno colto un vento favorevole diventando addirittura dei veri e propri BRAND. Ma oggi ? Alcuni casi come quelli sopracitati sono irripetibili, c’erano condizioni che prescindevano dalle capacità intrinseche e indiscutibili di Chiara & CO.

Qual’è il fattore a vantaggio di una ragazza che vuole ritagliarsi il suo posto al sole? Il numero degli utenti.

Siamo oltre sette miliardi di abitanti del pianeta terra 

Bastano e avanzano per sperare!

Ora, a meno che non ambite ad avere qualche milione di followers, diciamo che “accontentarsi” di qualche decina di migliaia può essere un già un bel risultato! Se 10 anni fa diventare una diva fashion blogger era appannaggio di poche elette, oggi il mercato della clientela umana è in crescita costante. Ipotizzate per un attimo di avere queste caratteristiche:

a) Italiane talentuose  

b) Parliate una lingua una lingua come il cinese, il Russo, il Coreano, il Giapponese (Questi sono i mercati su cui l’Italia fa maggiormente presa)

c) Abbiate competenze sulla moda made in Italy

Siete già oltre la siepe.

E’ dura si, ma cosa non lo è nel 2018?

sacrifici e imopegno

Senza sacrifici e impegno non ci sono risultati

La camera di commercio della vostra provincia vi darà informazioni e sostegno alla formazione, alcune camere di commercio sono più avanti rispetto ad altre, dipende dalla regione di appartenenza, ma potete visitare i siti della camera della moda di Milano ad esempio, anche se siete fuori regione vi daranno spunti ed ispirazione.

Se siete disposte a sacrifici, disciplina e impegno, i risultati e le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare.

Non pensate “Io non posso arrivarci” bensì ” Io arriverò oltre” ed eccellenza italiana è la parola chiave.

 

Mara Austen Diamanti

Autore: Mara Austen Diamanti

Mara, la bellezza è il mio lavoro. “Gocce di Rossetto” è il mio blog personale, sono di Terni, la città di San Valentino, il patrono degli innamorati, è un po’ come Verona ma meno famosa. Sono nata per viaggiare e scoprire. Amo la bellezza in ogni dove, le lettere maiuscole perché indicano sempre un nuovo inizio, adoro scrivere, leggere e osservare. Non convenzionale. Italiana, vivo a Londra.

Vuoi fare la fashion blogger? Vieni a Londra! ultima modifica: 2018-02-21T22:40:14+00:00 da Mara Austen Diamanti

Commenti

To Top