ITALIANI A LONDRA LONDRA

Raccontiamo la vera Londra: il clima e il freddo

A Londra fa freddo e il clima è sempre nuvoloso

Avrò sentito questa frase almeno un miliardo di volte prima di trasferirmi in questa splendida capitale europea. A Londra fa freddissimo, a Londra non c’è mai il sole e a Londra piove sempre e non c’è il mare. Per uno come me che aveva sempre vissuto in una città del sud Italia, questi avvertimenti risuonavano nella mente come minacce di morte e tentativi di dissuasione. Lì non c’è e non ci sarà mai il clima che hai qui in Italia. Questa era forse la cosa che più mi spaventava nei giorni prima dell’acquisto del biglietto aereo. Il clima, il freddo, le nuvole. Tutto mi sembrava così avverso e così opposto che dubitai della mia decisione ormai presa da anni. Mi opposi però e mi fidai del mio istinto piuttosto che delle parole altrui. Fu così che scoprii la verità su questo mito così chiacchierato.

Avete mai fumato una sigaretta mentre nevica?

Questo sono io a chiederlo a voi, questa domanda sono io a porgerla a chi non è mai stato o non ha vissuto Londra in un periodo di neve. Il fumo fa male, ma la sigaretta è uno dei vizi più diffusi al mondo. Io non ce l’ho questa addiction, per dirla alla inglese, ma devo ammettere che qualche sigaretta a settimana scappa nei momenti morti e nelle pause di lavoro. Se rivolgete questa domanda agli italiani che vivono a Londra, riceverete inaspettatamente tantissime risposte negative. Sì, proprio così, e questo perché, a differenza delle tante dicerie, a Londra non nevica molto. In due anni circa ho assistito unicamente a tre nevicate, di cui soltanto due hanno accumulato neve al suolo durando più di qualche giorno. Ma qual è allora la verità sul clima londinese?clima

La città è fredda e nuvolosa, ma

La verità è che questa città può essere spiegata in un semplicissimo modo. Londra è una città in cui l’inverno dura circa 6-7 mesi, l’autunno 2-3 e la primavera solo 30-40 giorni. Il problema è che le stagioni non seguono il normale approccio che siamo abituati a studiare a scuola e a vivere sulla nostra pelle quando siamo in Italia. L’estate però esiste a Londra e dura circa 2 settimane in giugno, due settimane in cui si può uscire in canottiera e pantaloncini, sudando per il troppo caldo. A luglio sarete costretti di nuovo a indossare i cappotti, ma quei 14 giorni non li dimenticherete se li sfrutterete per fare passeggiate nei parchi.

Il clima a Londra è maggiormente nuvoloso, ma non piove quasi mai. Se in un mese intero ci fossero 20 giorni di nuvole, soltanto in 3-4 si assisterebbe ad una leggera pioggerellina. In un anno si verificano pochissime giornate di vera pioggia e acquazzoni. In quasi due anni avrò assistito soltanto a 4-5 temporali.

Ci siamo persi una cosa però parlando di Londra e del suo clima, ovvero la risposta alla domanda di aver fumato una sigaretta durante la neve. Non tutti a Londra lo hanno fatto, perché non è vero che qui nevica così tanto da avere molte occasioni per farlo. Io che sono un italiano a Londra posso dirvi di aver vissuto questa esperienza pochi mesi fa. Si tratta di qualcosa di unico. Il bianco intorno, le mani fredde, l’accendino che trema, la fiamma che non vuole accendersi e quella bacchetta di tabacco che brucia in un ambiente così opposto. Fumare una sigaretta nella neve riscalda dentro, perché si tratta di un qualcosa di fuori luogo che vuole comunque realizzare il proprio destino.clima

Un po’ come noi italiani che viviamo qui. Noi bruciamo dentro dalla voglia di realizzare la nostra vita e i nostri progetti in una città che ci descrivono opposta all’Italia parlando di clima. Non date retta a queste vuote parole se volete partire e trasferirvi. Ricordate piuttosto  che anche le sigarette possono bruciare tra la neve.

Pasquale Scalpellino

Autore: Pasquale Scalpellino

Pasquale Scalpellino nasce a Napoli nel 1992. Da sempre amante di quello che è il panorama scientifico, riesce a scoprire la propria passione per la scrittura e la letteratura a pochi passi dall’essere maggiorenne. Intraprende quindi una carriera da giornalista di cronaca, che lo porterà ad addentrarsi dopo anni in quello che è il mondo del web content, del ghostwriting e della scrittura creativa.

Raccontiamo la vera Londra: il clima e il freddo ultima modifica: 2018-03-30T13:51:27+00:00 da Pasquale Scalpellino

Commenti

To Top