LONDRA

Trovare casa a Londra: tutto ciò che c’è da sapere

trovare casa

Trovare casa da soli a Londra

Come trovare casa? Il primo step e la prima destinazione di ogni italiano che si trasferisce a Londra sono quelle di andare ad abitare in una casa condivisa. Che si parta da soli o in compagnia di amici, o magari della propria ragazza, la prima dimora che si prende è quella di una stanza singola o doppia in una casa con sconosciuti. Per i primi tempi va bene, data anche l’economicità del tutto, ma dopo un certo periodo ci si stufa alla grande. Vivere con sconosciuti diventa intollerabile poiché inevitabilmente ci si scontrerà con le cattive abitudini degli altri, e con le proprie. Arrivando, alla fine, a scontri tra punti di vista inconciliabili. È proprio lì che nasce la beneamata esigenza di prendere casa da soli. O almeno con conoscenti stretti.

Le agenzie e le Reference

Il primo tentativo di trovare casa a Londra viene fatto sempre attraverso le numerose agenzie immobiliari. Ci si presenta, si dice il proprio budget, si spiega il proprio lavoro e si chiede la zona in cui voler trovare casa. Tempo pochi giorni e un’offerta vantaggiosa viene trovata. Ma cosa succede poi? Beh, comincia un iter interminabile e spesso inconcludente che potrebbe non giungere al risultato sperato.

casa

Rapportarsi con le agenzie immobiliari non è sempre facile

Innanzitutto le nostre informazioni circa dove abitiamo, da quanto tempo stiamo a londra, dove lavoriamo e quanto guadagniamo, vengono messe in un database dello Stato. Se per caso le nostre Reference non dovessero combaciare, non si ottiene la casa (e mentendo si rischiano anche 2 anni di carcere). Se invece il tutto viene confermato, cominciano i calcoli del budget minimo di introiti annuali. Ad esempio, se una casa costa sui 1150£, il guadagno lordo sommato di tutti i coinquilini che ci andranno ad abitare dovrà oscillare tra i 26mila e i 34mila pound. Ovvero dovrete guadagnare questo totale tutti insieme per poter avere l’Ok dallo Stato di affittare la casa. Ma cosa succede se i nostri guadagni sono inferiori?

Il Guarantor e le offerte addizionali

Non raggiungere una soglia di guadagni annuale equivale a non ottenere la casa che volete affittare. Tuttavia, non tutto è perduto. Entra in gioco un’altra figura in vostro soccorso, ovvero il Guarantor. Se non raggiungete la somma richiesta, l’agenzia vi chiederà di trovare un garante, ovvero una persona che vive in UK e guadagna sui 40 mila annuali da solo e che si accollerà la responsabilità di pagare l’affitto al posto vostro se voi doveste mancare all’evenienza. Parliamo dunque di una persona che si assicuri che voi paghiate, altrimenti pagherà lui al vostro posto. E se non abbiamo un Guarantor? In questo caso, potete star certi che la casa difficilmente la otterrete. Sebbene voi possiate giocarvi la carta del deposit.

trovare casa

Trovare casa è difficile, ma ci sono dei trucchi

Ogni volta che si affitta una casa, viene richiesto un versamento anticipato tra le 4 e le 6 settimane dell’affitto. La vostra offerta potrebbe essere accettata anche senza Guarantor e senza Budget raggiunto se proponente di pagare anticipatamente 3 o 6 mesi di affitto. Una spesa esorbitante, ma una garanzia per le vostre buone intenzioni.

Come trovare casa a Londra

Per trovare casa da soli a Londra occorre sapere tutto questo. Bisogna fornire tutti le vere informazioni su indirizzo e lavoro, bisogna raggiungere una soglia annuale di budget tutti insieme o altrimenti avere dalla propria parte un Guarantor o un tot di sterline per poter pagare offerte addizionali. Se non siete sicuri di tutto ciò potete fare due cose: o cercare successivamente casa dopo aver compensato la mancanza di queste richieste oppure cercare un landlord privatamente superando la figura dell’agenzia. Rapportarsi ad un landlord in maniera diretta è più semplice poiché spesso non richiedono il controllo delle vostre Reference e del vostro budget annuale. Quindi, buona fortuna!

Pasquale Scalpellino

Autore: Pasquale Scalpellino

Pasquale Scalpellino nasce a Napoli nel 1992. Da sempre amante di quello che è il panorama scientifico, riesce a scoprire la propria passione per la scrittura e la letteratura a pochi passi dall’essere maggiorenne. Intraprende quindi una carriera da giornalista di cronaca, che lo porterà ad addentrarsi dopo anni in quello che è il mondo del web content, del ghostwriting e della scrittura creativa.

Trovare casa a Londra: tutto ciò che c’è da sapere ultima modifica: 2017-10-18T12:01:55+00:00 da Pasquale Scalpellino

commenti

commenti

To Top