ARTE

Avvicinarsi all’Inghilterra attraverso il Globe Theatre

Globe Theatre

La cultura teatrale inglese

La storia e la cultura inglesi, sin dall’antichità, si fondano tantissimo su quello che è il Teatro. Per Teatro intendiamo le famosissime rappresentazioni teatrali che lungo i secoli hanno intrattenuto nobili e persone comuni. Quel luogo in cui attraverso il genio di importanti autori, poeti e scrittori sono state inscenate le più belle storie di tutti i tempi. Come l’Italia ha la sua tradizione teatrale, anche l’Inghilterra e Londra hanno la propria, spesso più radicata e più controversa di quanto s’immagini. Pensate soltanto a Shakespeare, alla riforma anglicana, agli attacchi del puritanesimo e alla chiusura dei teatri del 1642. Il Teatro è sempre stato al centro della sua storia inglese e il Globe Theatre non può essere altro che un esempio lampante.

Globe Theatre

L’esterno del Globe Theatre

Il Globe Theatre e i suoi eventi

Il Globe Theatre era il teatro che apparteneva alla compagnia teatrale di William Shakespeare, costruito nel lontanissimo 1599. Distrutto da un incendio nel 1613, venne ricostruito nel 1614. La sua vita non durò però tanto poiché nel 1642 fu chiuso per la Guerra Civile e le controversie della Riforma anglicana, e nel 1644 fu abbattuto. Il Globe Theatre è stato però ricostruito nel 1999 a meno di 230m di distanza dalla prima ubicazione. Una ricostruzione criticata da molti, ma anche appoggiata da numerosi sponsor che hanno contribuito economicamente. Il nome di tutti gli illustri donatori è impresso lungo le mattonelle del percorso che conduce al luogo delle rappresentazioni. Il Teatro, situato nei pressi del Blackfrias Bridge, è sia visitabile come museo sia come spettatori. Difatti è previsto un programma annuale che annuncia tutte le opere che saranno rappresentate. Il 14 ottobre ad esempio ci sarà il King Lear di Shakespeare.

Globe Theatre

L’interno e il palco del Globe Theatre

Avvicinarsi alla cultura inglese attraverso il Globe

Visitare il Globe Theatre significa assistere alle meraviglie di quelle che erano le strutture teatrali inglesi di 500 anni fa. Respirare quelle atmosfere e comprendere quelli che erano i gusti e i passatempi della cultura tradizionale d’Inghilterra. Questo teatro è il simbolo maggiore di tutto ciò, forse per l’appartenenza diretta a William Shakespeare. L’associazione che lo gestisce ha una politica molto aperta e cordiale, tant’è che vengono tenuti anche corsi di recitazione. Iscriversi è facile ed accessibile, visto che il sito web è una mappa molto chiara del tutto. Si può essere visitatori, spettatori degli spettacoli, studenti ed attori. Il Globe Theatre offre tutte queste possibilità, ma soprattutto offre la possibilità di gettare uno sguardo verso il cuore della tradizione inglese. Parliamo di un luogo unico, un luogo che non deve mancare tra le nostre esperienze turistiche. Conoscere Londra significa anche vedere il cuore del suo teatro custodito nel Globe.

Pasquale Scalpellino

Autore: Pasquale Scalpellino

Pasquale Scalpellino nasce a Napoli nel 1992. Da sempre amante di quello che è il panorama scientifico, riesce a scoprire la propria passione per la scrittura e la letteratura a pochi passi dall’essere maggiorenne. Intraprende quindi una carriera da giornalista di cronaca, che lo porterà ad addentrarsi dopo anni in quello che è il mondo del web content, del ghostwriting e della scrittura creativa.

Avvicinarsi all’Inghilterra attraverso il Globe Theatre ultima modifica: 2017-09-14T13:18:34+00:00 da Pasquale Scalpellino

commenti

commenti

To Top